9 dicembre 2015 Enoteca regionale, al via la nuova gestione: un altro simbolo del Lazio che cambia Nel 2012 avevamo ereditato un'enoteca con un bilancio in rosso di 1,6mln. Oggi l’enoteca regionale rinasce con una nuova gestione per promuovere vini e prodotti tipici laziali e valorizzare la filiera agroalimentare regionale e la riconoscibilità dei prodotti a livello nazionale e internazionale. Oggi abbiamo presentato anche il nuovo marchio per le eccellenze del Lazio

Siamo ad un giro di boa. Oggi parte un’altra bella avventura per la Regione Lazio, con due novità: la prima riguarda l’enoteca regionale Palatinum, che rilanciamo con una nuova gestione per garantire sempre più efficienza, trasparenza e competitività. L’altra novità è che abbiamo presentato ‘natura in campo’, l’atlante dei prodotti tipici e tradizionali dei parchi del Lazio.

Enoteca regionale: da simbolo di sprechi a simbolo del lazio che cambia: nel 2012 avevamo ereditato un’enoteca con un bilancio in rosso di 1,6mln. Era un paradosso, non solo perché le mura appartengono alla regione, ma perché questa enoteca ha potenzialità enormi. Siamo nella strada dei grandi marchi italiani. Ora ripartiamo con una gestione completamente nuova e più competitiva sul mercato: in questo modo Palatium crescerà come vetrina dell’enogastronomia laziale. Dopo una formale procedura di gara, con confronto di 6 progetti tecnici, la gestione  è stata affidata a Retail Food SrL, dopo i dovuti controlli.

Ma come funzionerà la nuova enoteca regionale? La nuova proposta culinaria prevede la promozione di vini e prodotti tipici laziali con l’obiettivo di valorizzare la filiera agroalimentare regionale e la riconoscibilità dei prodotti a livello nazionale e internazionale. Saranno utilizzati l’80% dei prodotti del territorio laziale e il 100% dei vini e degli oli della regione. L’Enoteca regionale Palatium, inoltre, organizzerà anche una serie di attività promozionali di comunicazione grazie anche ad un nuovo sito e ai social network per rivolgersi, soprattutto, ai turisti stranieri.

Natura in campo, un marchio per le eccellenze del Lazio. È un altro strumento che utilizzeremo su due grandi obiettivi strategici: rafforzare l’attrattività del nostro territorio; sfruttare le eccellenze del gusto e promuovere il Lazio in ambito internazionale. Stiamo già lavorando su eventi di promozione dei prodotti racchiusi in “natura in campo” e abbiamo un numero sempre crescente di produttori che vogliono aderire al marchio. “Natura in campo” è il primo progetto di promozione agroalimentare delle aree protette de Lazio.

Queste iniziative fanno parte di un piano integrato e innovativo di promozione del Lazio che mette assieme tante diverse qualità: cultura, bellezza, tradizioni, gusto. Noi crediamo tutto questo, se messo in connessione, possa aiutarci far emergere ancora di più il Lazio in un contesto nazionale e internazionale. Ci sarà anche un guadagno per la nostra regione. riceveremo oltre 250mila euro l’anno attraverso affitti e utilizzi del brand e insieme promuoveremo le eccellenze del nostro territorio tutti i giorni dell’anno.

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica