27 marzo 2014 Dopo otto anni di chiusure torniamo ad aprire nuove strutture sanitarie Nella sanità abbiamo trovato una situazione difficile, ma dopo tanti anni abbiamo messo fine alla stagione dei tagli, per realizzare un nuovo modello di assistenza sociosanitaria più efficiente e vicina alle persone

Negli ultimi anni molte prestazioni sanitarie nel Lazio sono state cancellate. Servizi e posti letto sono stati tagliati e spesso sono rimasti solo gli ospedali e i Pronto soccorso a offrire assistenza sul territorio.

Abbiamo fatto partire una rete di integrazione sociosanitaria con servizi innovativi, di qualità e vicini ai bisogni delle persone.

Aperte le prime tre Case della salute, a Sezze in provincia di Latina, a Pontecorvo, in provincia di Frosinone e a Rocca Priora, in provincia di Roma. Si tratta di un servizio aperto dodici ore al giorno dal lunedì al venerdì, in cui lavorano medici, specialisti, infermieri e altre figure professionali qualificate.

Basta ai Pronto soccorso affollati, in cui si aspetta per ore di essere visitati. Grazie a una struttura moderna e più funzionale, con servizi di urgenza e di degenza infermieristica attivi tutto il giorno, offriamo un’assistenza gratuita, immediata e di qualità.

Eliminiamo le lunghe attese negli ospedali e riduciamo i costi. Il ricovero in un ospedale costa al sistema sanitario regionale 1200 euro al giorno, 300 in una Casa della Salute, 25 euro in assistenza domiciliare. Dimostriamo che pagando meno, è possibile migliorare i servizi ed essere più vicini ai bisogni delle persone.

Aperto il centro di odontoiatria più grande d’Italia. Nell’ospedale Umberto I di Roma, abbiamo inaugurato un nuovo centro di odontoiatria sociale per i cittadini.

Assistenza di alto livello per tutti: 65 poltrone odontoiatriche e 3 piani per le diverse specialità. Con questa struttura garantiamo la possibilità di curarsi anche alle persone che non hanno le risorse economiche necessarie.

Un poliambulatorio all’avanguardia aperto dalle 8 alle 20. In via Tagliamento a Roma, abbiamo aperto una nuova struttura di 3mila metri quadri.

Reparti moderni per visite specialistiche ed esami diagnostici all’avanguardia con medici, specialisti e infermieri. Riconosciamo a tutti il diritto alla salute e a cure di qualità.

Decongestioniamo i pronto soccorso della regione, miglioriamo le condizioni di lavoro degli operatori sanitari e rispondiamo alle esigenze di prima assistenza dei pazienti in modo più immediato e professionale.

Più vicini ai malati terminali. Abbiamo presentato una nuova convezione per offrire più risorse all’associazione Antea che per prima ha lavorato sulle cure palliative nel Lazio.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica