28 settembre 2017 Con i nuovi bandi Abc investiamo sul futuro e sui giovani Oggi partono altri bandi europei per formare nuove professioni per la valorizzazione dei siti, dei beni archeologici, museali, culturali. Vogliamo anche formare una nuova generazione su nuove professioni che aiutino il sistema culturale regionale a essere più competitivo

Va avanti l’impegno per costruire un terreno fertile e opportunità concrete di lavoro nei settori della promozione, della tutela e dello sviluppo culturale e artistico del nostro patrimonio. Anche qui abbiamo voltato pagina: abbiamo ereditato tradizioni straordinarie in molti campi, abbiamo ereditato dalla nostra storia beni storici archeologici, medievali, degli spazi urbani straordinari ma un po’ viziati e a volte un po’ pigri non abbiamo prestato attenzione alla loro valutazione.

Oggi partono altri bandi europei per formare nuove professioni per la valorizzazione dei siti, dei beni archeologici, museali, culturali. Vogliamo anche formare una nuova generazione su nuove professioni che aiutino il sistema culturale regionale a essere più competitivo. Da una parte il mondo del lavoro, dunque, dall’altra lo stimolo di innovative forme imprenditoriali e di autoimpiego negli ambiti di interesse degli Atelier Arte Bellezza e Cultura.

Gli atelier Abc nascono grazie a due grandi sfide che stiamo vincendo:

  • I fondi europei come leva fondamentale per orientare lo sviluppo. Nel Lazio eravamo una delle regioni canaglia, ora siamo tra i primi. e lo siamo perché abbiamo cambiato il modo di lavorare della regione. Non più investimenti slegati tra loro ma progetti integrati sulla base di scelte strategiche: come gli atelier Abc, una delle 45 azioni-cardine della nuova programmazione.
  • La scommessa sull’economia della bellezza e della cultura. Stiamo lavorando in maniera sistematica per costruire un grande progetto che risponda a una delle grandi vocazioni del nostro territorio. L’ultimo report di Symbola dice che nel Lazio il valore aggiunto creato dal sistema produttivo culturale e creativo è pari a 14,8 miliardi di euro, l’8,9% del valore aggiunto regionale. Siamo la prima regione in Italia.
  • 10 milioni di euro sulla rete degli atelier abc. Si tratta di una delle azioni-cardine della nuova programmazione 2014-2020. Un investimento da 10mln di euro complessivi che coinvolge in maniera integrata settori e assessorati diversi su un grande obiettivo unitario. Ad aprile abbiamo presentato investimenti da 6mln sui 5 atelier. Un grande successo di partecipazione, dato che abbiamo ricevuto quasi 80 domande dalle imprese, su tutti e 5 gli hub.

Finanziamo un avviso pubblico da 1,6 milioni per gli enti di formazione per la presentazione di progetti rivolti ai giovani disoccupati e inoccupati sulle aree tematiche dei 5 atelier. È il secondo passo fondamentale del progetto.

I progetti formativi: realizzeremo un massimo di 10 operazioni/progetti formativi, da realizzare nei 5 atelier, secondo la specifica vocazione data ad ogni atelier.  Il bando sarà online la prima settimana di ottobre. Le domande si potranno presentare a partire dalle ore 9 del 9 novembre fino alle ore 17 del 30 novembre.

Ecco cosa significa il nuovo modo di lavorare. Ci occupiamo dell’intera filiera: dalla creazione dell’hub fisico, alla ricerca delle imprese, fino alla formazione dei futuri lavoratori. imprese, istituzioni, territori, associazioni, mondo della cultura e della formazione/istruzione collaborano per su un obiettivo comune.

 

 

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet