25 maggio 2015 Un nuovo volto per l’ospedale di Colleferro, che rinasce con nuovi servizi Oggi abbiamo inaugurato il nuovo reparto di rianimazione ed è solo una delle novità: abbiamo investito 15 milioni di euro sull’ospedale di Colleferro: tra poco gli operatori e i cittadini potranno contare su nuova ala, che ospiterà i reparti di otorinolaringoiatria, con 4 posti letto, e di chirurgia generale con 29 posti letto, quattro piani di circa 800 mq

Da quando siamo arrivati siamo al lavoro per far ripartire la sanità del Lazio costruendo un nuovo modello con più servizi sul territorio più vicini ai cittadini. È un impegno che va avanti ogni giorno su tutto il territorio, e oggi abbiamo messo un altro mattone della nuova sanità.

La sanità del Lazio è entrata in una nuova fase. Interventi come questo ci dicono che c’è una trasformazione in atto, che riguarda le singole strutture, ma che interessa l’intera rete dei servizi sanitari del Lazio. Stiamo portando avanti la più grande operazione di riequilibrio dei posti letto tra roma e province, cancellando l’ingiustizia di una sanità tutta concentrata sulla Capitale.

Il rilancio dell’ospedale di Colleferro. Dopo anni di tagli, di sottrazione di servizi e strutture, soprattutto nelle province, stiamo investendo sulla sanità nei territori, su un progetto di servizi sociosanitari che non lasci indietro nessuno.

Il nuovo reparto di rianimazione. Dispone di quattro posti letto, di cui uno isolato per pazienti con particolari caratteristiche infettive. sono stati previsti spazi di accoglienza per i familiari dei degenti con un percorso dedicato. ogni unità-paziente è attrezzata per il monitoraggio e trattamento intensivo delle funzioni cardio-circolatoria, respiratoria e metabolica, secondo gli standard di riferimento. sono presenti spazi adeguati a rendere agevoli le manovre assistenziali.

Presto la nuova ala dell’ospedale, con tanti nuovi servizi.  Il percorso di rinascita di questo presidio non si ferma qui. Sull’ospedale di Colleferro abbiamo investito 15 milioni di euro: tra poco gli operatori e i cittadini potranno contare su nuova ala, che ospiterà i reparti di otorinolaringoiatria, con 4 posti letto, e di chirurgia generale con 29 posti letto, quattro piani di circa 800 mq. Al piano terra sono previsti i servizi tecnici, la morgue e la farmacia oltre ad uno spogliatoio centralizzato di circa 200 posti. All’ultimo piano della nuova ala verrà collocato il reparto di psichiatria, che sarà trasferito da Subiaco a Colleferro.

L’ospedale è stato inserito anche all’interno della rete dell’emergenza sull’ictus e sulle problematiche neurovascolari, con la presenza di un team specializzato, che potrà avvalersi di un sistema  innovativo di telemedicina.

 

Abbiamo dimezzato il disavanzo sanitario e ora vediamo l’uscita dal lungo tunnel del commissariamento. Ce l’abbiamo fatta, anche se due anni fa non ci credeva nessuno. potenziamo gli ospedali, e intanto nascono nuovi servizi sul territorio: case della salute, ambulatori, reti specialistiche e torniamo ad assumere: dopo 8 anni usciamo dal blocco del turnover, una delle più tragiche conseguenze del commissariamento.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet