31 agosto 2016 Garantiamo i servizi e l’assistenza sanitaria alle popolazioni colpite Lo facciamo con una struttura usata per la prima volta in Italia, quella del P.as.s., il posto di assistenza socio-sanitaria. L’obiettivo è assicurare alle popolazioni colpite dal sisma la fruizione di servizi socio-sanitari di base tesi a facilitare il ripristino delle condizioni di sicurezza e protezione socio-sanitaria il più vicino possibile alla normalità

Nella prima fase dell’emergenza terremoto l’Ospedale De Lellis di Rieti ha accolto e assistito circa 300 pazienti con il Pronto Soccorso e nelle diverse aree specialistiche, come la pediatria, l’ortopedia, la chirurgia, la psichiatra, la medicina generale ed i servizi. 60 i pazienti ricoverati. Ora siamo al lavoro per non lasciare le persone e assicurare a tutti l’assistenza anche nella fase immediatamente successiva alla prima emergenza e per i prossimi mesi.

Garantiamo i servizi e l’assistenza sanitaria dei cittadini. Lo facciamo con una struttura usata per la prima volta in Italia, quella del P.as.s., il posto di assistenza socio-sanitaria. L’obiettivo è assicurare alle popolazioni colpite dal sisma la fruizione di servizi socio-sanitari di base tesi a facilitare il ripristino delle condizioni di sicurezza e protezione socio-sanitaria il più vicino possibile alla normalità.

Il P.a.s.s. si trova nei pressi dell’area di Torrita al km 129 SS4 Salaria, fronte Casa Cantoniera Salaria Vecchia, Lato Posto Comando Avanzato. Attualmente è in fase di allestimento anche un altro P.a.s.s, che entrerà in funzione a breve.

Ecco tutti i servizi e le figure professionali presenti e a disposizione dei pazienti:

  • continuità assistenziale notturna, festiva e prefestiva;
  • medicina generale h9 per 7 giorni su 7;
  • pediatra di libera scelta h2 per 7 giorni su 7;
  • ambulatorio infermieristico h12 dal lunedì al venerdì e h6 sabato e festivi;
  • coordinamento assistenza domiciliare campi h12;
  • assistente sociale h6;
  • psicologo h9;
  • assistenza farmaceutica al bisogno;
  • un Punto prelievi per monitoraggio delle patologie croniche (Tao, diabete).

Le attività potranno essere incrementate, rivalutate e/o ridimensionate a seconda dei bisogni dei pazienti, con particolare riferimento all’attività specialistica.

Terremoto: scopri quello che sta facendo la Regione Lazio:  qui tutte le info costantemente aggiornate sugli interventi messi in campo e su cosa si può fare per aiutare e dare il proprio contributo alle popolazioni colpite dal sisma


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica