27 marzo 2014 Torniamo a investire su istituzioni e grandi appuntamenti della cultura C'è stato il rischio serio di chiudere istituzioni e appuntamenti prestigiosi conosciuti e apprezzati in Italia e nel mondo. Per fare alcuni esempi, da anni il Teatro dell'Opera o la Festa del Cinema non ricevevano finanziamenti dalla Regione. Siamo tornati a investire sulla cultura

Quando siamo arrivati alla Regione le grandi istituzioni culturali di Roma e del Lazio erano state dimenticate: da anni non ricevevano nemmeno un euro, con il rischio serio di chiudere. Un danno enorme per il nostro territorio e per tanti lavoratori.

Ecco alcuni esempi di come siamo intervenuti:

Il Teatro dell’Opera. I tanti debiti accumulati negli anni stavano mettendo a rischio questa grande istituzione che gode di un prestigio internazionale. Quando siamo arrivati abbiamo scoperto anche che la Regione aveva un debito di parecchi milioni con il Teatro dell’Opera. Siamo intervenuti subito per fare la nostra parte e pagare il debito grazie all’accordo che abbiamo sottoscritto con il Governo. Siamo soddisfatti, in questi anni così difficili per il Teatro dell’Opera maestri straordinari, come  Riccardo Muti, hanno portato avanti un lavoro splendido insieme agli artisti.

Il teatro Palladium di Roma, un’altra struttura che rischiava di calare il sipario definitivamente, lasciando tutti noi senza un luogo importante di cultura e di aggregazione. Anche in questo caso abbiamo preso in mano la situazione, siamo intervenuti con un piano di rilancio: coinvolgeremo le università e chi lavora nel mondo del teatro con progetti innovativi e di formazione. Faremo la nostra parte per trasformare questa struttura in un polo culturale e di formazione all’avanguardia.

Gli ex bagni della Garbatella. Dopo quasi 70 anni dalla sua chiusura mettiamo di nuovo a disposizione dei cittadini questa struttura che dedicheremo a diverse attività formative e culturali. Siamo contenti perché abbiamo raggiunto questo risultato anche grazie alla collaborazione con le organizzazioni, i comitati e le associazioni del territorio.

ll nostro impegno per promuovere e sviluppare questi luoghi è e resterà costante, perché queste strutture sono linfa vitale per il nostro territorio. Le porteremo avanti anche la collaborazione con le altre istituzioni, gli enti pubblici, le associazioni e i comitati di quartiere. Vogliamo dare risposte alle domande di cultura, creatività e integrazione sociale dei nostri cittadini. Combatteremo sempre l’idea che per vivere bene bisogna rintanarsi nelle proprie case.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica