16 maggio 2013 L’Europa deve cambiare. A partire dal ‘Patto di Stabilità’ che frena l’economia I vincoli del Patto di stabilità, infatti, hanno provocato una diminuzione della spesa complessiva a disposizione delle Regioni che è passata dai 35,3 miliardi del 2007 ai 20,1 miliardi del 2013, con una riduzione del 45% delle risorse che si possono investire

Le Regioni unite per chiedere l’allentamento del Patto di stabilità. Ho lanciato questo appello insieme al presidente della Puglia Nichi Vendola anche a nome dei presidenti di Lombardia e Veneto, Roberto Maroni e Luca Zaia.

I vincoli del Patto di stabilità, infatti, hanno provocato una diminuzione della spesa complessiva a disposizione delle Regioni che è passata dai 35,3 miliardi del 2007 ai 20,1 miliardi del 2013, con una riduzione del 45% delle risorse che si possono investire.

La Regione in cui i vincoli del ‘Patto’ hanno pesato di più è proprio il Lazio, dove la spesa pro capite, nel periodo considerato, è scesa da 1.016 a 354 euro (-64%).

Dietro questi numeri ci sono volti disperati che vediamo nei cortei, gente che si suicida perché perde il lavoro.

Crediamo sia opportuno rilanciare questo argomento proprio quando si prova a ridefinire la politica economica per l’Italia.

Il punto di partenza del ragionamento è che i tagli lineari nei confronti degli enti locali stanno uccidendo l’Italia.

E’ evidente che l’Europa deve cambiare. Anche a partire dal Patto di Stabilità. Sarebbe già una boccata d’ossigeno per l’economia, il lavoro e lo sviluppo.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica