3 settembre 2011 Subalternità e conservazione i nostri limiti

“La subalternità è stata spesso il nostro limite, insieme al conservatorismo. Razionalizzare i costi della politica è fondamentale, ma rischia di essere una cortina fumogena. Il vero problema è ricostruire le fondamenta, un sistema di pensiero”. Così Nicola partecipando al seminario dei trenta-quarantenni del Pd ”Rifare l’Italia, rinnovare il Pd” che si è svolto a Pesaro.

“Se vogliamo essere utili – ha detto Nicola – dobbiamo mettere le mani sul problema su cui hanno fallito tutti, rispondere al fatto che non c’è più crescita e i costi sono stati pagati da giovani e Mezzogiorno. C’è spazio di confronto per una ricerca comune, per segnare una forte autonomia culturale”.

Uno dei ”lasciti peggiori del berlusconismo è stato l’ossessione dell’io”, ma per Nicola, l’Italia è stanca di questo individualismo. C’è un tema di giustizia generazionale, che pone un problema di inclusione. Giustizia sociale, equità nella redistribuzione della ricchezza. La missione è costruire una visione legata a opzioni culturali per un Paese nuovo”.

Quanto allo strumento partito, ”negli ultimi 3-4 anni non ce l’ha fatta; dobbiamo avere uno strumento più funzionale. C’è stata troppa frammentazione e parcellizzazione dell’appartenenza, va recuperata la dimensione collettiva: la gestione del potere deve essere funzionale al bene comune e non all’accrescimento individuale o addirittura alla ricchezza di chi fa politica”. 

“Il valore di questo appuntamento è nel provare a unire in una ricerca collettiva sul futuro dell’Italia, persone e storie diverse. Non una discussione sulla leadership, che per me c’è ed è Bersani, ma sulle idee e sulla cultura politica del Partito democratico”.

“Abbiamo bisogno – ha detto ancora Nicola – di una forma di partito unitaria nella quale però con più libertà e capacità di confrontarsi e ascoltarsi scorrano le idee ed il pensiero. Deve assolutamente contare di più il merito rispetto alla fedeltà a qualcuno. Penso che questi ed altri appuntamenti devono essere vissuti da tutti come un elemento di ricchezza di un partito vivo”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica