25 novembre 2011 L’Aquila e Roma sono sorelle Il terremoto che ha devastato l’Aquila ha rinnovato il legame con il nostro territorio già stretto in passato in un patto di amicizia e collaborazione. Ora non solo bisogna ricostruire, ma far andare avanti economia e sviluppo dell’Aquila

“La Provincia di Roma e quella dell’Aquila sono sorelle. Questo – ha detto Nicola – fu il termine che adottammo nella sottoscrizione di un protocollo di amicizia e di collaborazione che aveva dietro la storia legata alla vicinanza geografica e alla collaborazione economica che esisteva ed esiste tra tanti comuni e realtà territoriali. Il terremoto ha rinnovato questo impegno”.

Nicola ha sottolineato tre temi nel corso dell’iniziativa ‘L’Aquila, una storia da costruire’. Il primo: “Tenere accesi i riflettori sull’emergenza e non permettere che si spengano”. Il secondo: “Continuare nell’ impegno, non solo sul tema della ricostruzione, ma anche su economia e sviluppo e, per questo, siamo disposti ad ospitare iniziative per far capire ai cittadini abruzzesi che qui c’è un luogo su cui contare”. Infine, il terzo tema: “costruire eventi – ha continuato Nicola – non per l’emergenza, ma per stimolare l’economia e investire nella città”. “Qui nessuno ha dimenticato. Dobbiamo aprire una nuova fase di speranza”, ha aggiunto.

“Noi siamo disponibili a farci promotori di un appello nazionale degli enti locali italiani che candidino L’Aquila ad essere la città europea della cultura per l’anno 2019. Questo è il senso di vicinanza che può avere una istituzione come la nostra. Usciti dall’emergenza – ha aggiunto – lo Stato, il governo, si preoccupino di darsi dei programmi affinché si possa dimostrare al mondo prima del 2019 che la città ha ripreso a vivere”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet