8 febbraio 2013 Peter Pan, la Regione nomina gli amici dei potenti ma colpisce i deboli L'associazione ha denunciato la decisione della Regione di "sfrattare i bambini di Peter Pan onlus e le loro famiglie". Ricoverare un bambino costerebbe mediamente oltre 1200 euro, mentre effettuare il day hospital e poi riaccompagnare il bambino presso la struttura Peter Pan riduce i costi a circa 250 euro

Il futuro di Peter Pan onlus, associazione nata nel 1994 per mettere a disposizione dei bambini malati di cancro il supporto necessario ad affrontare il lungo iter delle terapie, è a rischio.

L’associazione ha denunciato la decisione della Regione di “sfrattare i bambini di Peter Pan onlus e le loro famiglie”.

I bambini malati oncologici, provenienti da tutta Italia e da tantissimi altri Paesi lontani da noi, vengono ospitati presso la struttura dell’associazione Peter Pan e poi si recano al vicino Ospedale Bambino Gesù per le cure in day hospital.

Questo significa risparmio del costo di degenza: ricoverare un bambino costerebbe mediamente oltre 1200 euro, mentre effettuare il day hospital e poi riaccompagnare il bambino presso la struttura Peter Pan riduce i costi a circa 250 euro. Tutto questo per consentire ai piccoli un approccio meno doloroso e la possibilità di vivere la loro malattia nel modo meno traumatico possibile.

Anche questa vicenda dimostra come opera la Regione Lazio governata dalla destra.

Continuano imperterriti a fare nomine a ripetizione per i loro potenti amici, ma colpiscono i deboli e sfrattano coloro che da anni aiutano le famiglie dei bimbi gravemente malati.

E’ necessario cambiare tutto, e cambieremo tutto, per evitare il ripetersi di episodi vergognosi come questi.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica