28 maggio 2013 Dalla Regione un piano di lavoro contro le mafie, non bisogna mai chiudere gli occhi Vogliamo promuovere l'impegno civico e la formazione dei giovani, aiutando le associazioni a ottenere beni confiscati dalle mafie e a gestirli e costruendo un'economia sana che si contrapponga a quella illegale

Nel Lazio la mafia esiste, e va combattuta a tutti i livelli senza far finta che il problema non ci sia.

Noi non saremo mai né gli omertosi, né quelli che chiudono gli occhi, né quelli che fanno finta che, se la mafia non si vede, non esiste.

Per combattere la mafia serve anche l’impegno civile. Oggi a un’iniziativa di Libera ho incontrato don Luigi Ciotti. Con lui abbiamo discusso di un piano di lavoro che nei prossimi cinque anni impegnerà la Regione in questa lotta contro le mafie.

Vogliamo promuovere l’impegno civico e la formazione dei giovani, aiutando le associazioni a ottenere beni confiscati dalle mafie e a gestirli e costruendo un’economia sana che si contrapponga a quella illegale.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica