8 maggio 2011 Più forza alle idee dei piccoli Comuni

Un quadro di fiori per “Voler bene all’Italia” fatto dagli ‘infioratori’ di Gerano. E poi un percorso del gusto con miele e confetture di Nemi e il vino Cesanese di Affile. Questa la festa organizzata da Legambiente in via dei Fori Imperiali in occasione dell’ottava edizione di “Voler bene all’Italia”, la festa nazionale dei piccoli Comuni sotto i cinquemila abitanti. A prendere parte all’iniziativa è stato anche Nicola. Nell’ambito dell’evento, infatti, sono stati premiati i 20 vincitori del “Bando delle idee”, il concorso promosso da Legambiente Lazio e da Palazzo Valentini per valorizzare il patrimonio culturale e naturale proprio dei piccoli Comune.

Sono stati 99 i progetti presentati da 48 piccoli Comuni, 37 associazioni una Comunità montana, una scuola, cinque cooperative, sette pro loco. I premi sono stati assegnati, tra gli altri, ai Comuni di Canale Monterano, Allumiere, Poli (per un progetto sulle edicole sacre), Arcinazzo Romano, Nerola, Gorga (per la valorizzazione turistica), Sant’Angelo Romano e Civitella San Paolo (per un progetto sugli antichi mestieri).

“E’ straordinario vedere qui i sindaci che ci hanno creduto e tutti coloro che hanno scommesso sulle idee. E’ una scommessa basata su una idea semplicissima: curare il territorio, le tradizioni, l’enogastronomia. E’ premio dedicato alle buone pratiche e alle idee più belle per lo sviluppo. Un vecchio modello di crescita è morto e meno male che non tornerà più. Ciò non significa però – ha detto Nicola – essere destinati al declino”.

“Anche quest’anno la grande partecipazione dei piccoli Comuni a ‘Voler bene all’Italia è una testimonianza importante della volontà, sempre più forte, delle pro loco e delle associazioni di svolgere un ruolo attivo nella costruzione del futuro dell’Italia – ha spiegato Lorenzo Parlati e Cristiana Avenali, presidente e direttrice di Legambiente Lazio – Siamo molto soddisfatti anche dei risultati di strumenti innovativi come il bando delle idee che ogni anno realizziamo con la Provincia di Roma e attraverso il quale premiamo i progetti più interessanti, concreti, utili e capaci di far rete, con un impegno di risorse economiche importante come sono stati gli oltre 200mila euro di quest’anno. Non possiamo che apprezzare quindi la volontà di proseguire della Provincia di Roma che ha deciso di stanziare nuovi fondi per il prossimo bando”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet