27 febbraio 2014 Asili nido, parchi, tutela dei borghi e innovazione. Come cambiamo le città con i fondi europei Grazie al progetto “Plus”, stiamo investendo 122 milioni di euro in grandi interventi di riqualificazione urbanistica

In passato, quando la Regione programmava come spendere le risorse dall’Europa aveva una visione burocratica. Noi stiamo cambiando questo approccio, perché i fondi europei sono i più grandi investimenti su cui possiamo contare per i prossimi anni.

Si tratta di risorse fondamentali, che possono permetterci di trasformare anche le nostre città e i nostri quartieri.

Grazie al progetto “Plus”, stiamo investendo 122 milioni di euro di fondi europei per cambiare il volto di 16 città del Lazio con interventi di riqualificazione urbanistica.

Di cosa si tratta?

Roma, nuovo look per Porta Portese. Con un investimento di più di 11 milioni di euro trasformiamo un’area amata dai romani e non solo, meta fissa di tante persone grazie al mercato domenicale. Con azioni sulla viabilità e sull’arredo urbano e grazie all’utilizzo di nuove tecnologie, sarà un polo di attrazione produttivo e anche culturale.

Pomezia. Arrivano più servizi per le famiglie e per l’infanzia. Saranno realizzati un nuovo asilo nido e una scuola materna, aree verdi, riqualificazione di arterie urbane, aiuti per servizi di cura all’infanzia, interventi formativi.

Marino. Il centro storico avrà una nuova vita con interventi dedicati alla valorizzazione degli edifici storici, in particolare Palazzo Colonna e Villa Desideri), del patrimonio culturale e al sostegno dell’artigianato.

Velletri. È  previsto il recupero di aree, spazi ed edifici pubblici storici come l’ex Convento seicentesco del Carmine. I fondi sono destinati anche ad un intervento di riconversione urbana e commerciale, legati a start-up per la sostenibilità ambientale, per la promozione, comunicazione e servizio alle imprese e al territorio. Si realizzerà anche un sistema integrato di servizi per consentire forti risparmi energetici per gli impianti d’illuminazione.

Albano. Rilancio e recupero del quartiere di Cecchina attraverso la realizzazione di alcune opere infrastrutturali che consentiranno di dotare il quartiere di nuovi spazi pubblici, aggregativi e formativi, compresa una scuola materna con mensa e auditorium.

Fonte Nuova. Realizzazione della nuova casa comunale, con la creazione di un centro di servizi per la cittadinanza e riqualificazione della via Nomentana.

Guidonia. Rilancio e recupero del centro storico, attraverso infrastrutture come il completamento e l’ampliamento delle principali arterie di circolazione e la realizzazione di interventi nella rete viaria. Sarà anche realizzato un asilo nido comunale, di cui la città è attualmente sprovvista.

Monterotondo. Sarà creato un eco quartiere nella zona della stazione ferroviaria, con l’installazione di pannelli fotovoltaici, percorsi di tirocini formativi per fasce svantaggiate, contributi a fondo perduto per le imprese sostenibili.

Viterbo. Riqualificazione del centro storico di Viterbo con la riqualificazione degli spazi e la sistemazione di parchi urbani.

Rieti. Rilancio del centro storico, con il riassetto della viabilità.

Frosinone. Asilo nido, impianti sportivi, centro culturale e piste ciclabili sono al centro dei progetti per restituire alle persone una città più vivibile.

Latina. Progetto per riqualificare il lungomare dell’architetto Paolo Portoghesi. Un’azione attesa da molti decenni perché l’area è da tempo in stato di degrado fisico e ambientale, mentre può rappresentare il luogo da cui far ripartire una parte importante dell’economia territoriale.

Aprilia. Nuove piste ciclabili, bike sharing, aiuto alle famiglie con bambini, laboratori per disabili, tirocini formativi. Sono alcuni dei provvedimenti realizzati con questo programma. Tutti interventi che miglioreranno la qualità della vita dei residenti dando nuovo impulso anche alle attività socio-culturali con il recupero di edifici comunali dismessi.

Fondi. Nasce una nuova scuola materna che si aggiunge alla scuola media e primaria già esistenti, creando un vero e proprio polo scolastico nel quartiere Portone della Corte, arricchito dalla riqualificazione di Piazzale delle Regioni, vicino al polo scolastico, con percorsi ciclabili, aree verdi e zone da destinare ad attività socio-culturali. Un nuovo campus dello sport e un parco per l’educazione stradale si uniscono ad altri aiuti per la zona artigianale e commerciale del luogo raggiunta da una nuova arteria e arricchita da attività commerciali.

Cisterna di Latina. Recupero e di Palazzo Caetani e delle grotte adiacenti, così come la valorizzazione del Palazzo e della corte porticata, risalenti a metà del ‘500, potranno avere ricadute positive sulla vocazione turistica della città che nel suo territorio comprende anche lo splendido giardino di Ninfa.

Formia. Valorizzazione del Waterfront con interventi di adeguamento e messa in sicurezza delle strutture portuali.

Inoltre un impegno che sarà centrale nella nuova programmazione dei fondi europei del Lazio fino al 2020. Vogliamo portare il wi-fi e la fibra larghissima in tutto il Lazio per rendere più competitivo il nostro territorio.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet