11 dicembre 2013 Policlinico Umberto I, un piano per controllare la spesa, eliminare gli sprechi e dare servizi migliori È un altro passo avanti per cambiare il volto della sanità nella nostra regione e procedere nell’attuazione del piano di rientro dal deficit

Dopo 11 anni, la Regione stabilisce un nuovo accordo con l’università La Sapienza per la gestione del policlinico universitario Umberto I, dell’ospedale Sant’Andrea e della Asl di Latina.

È un altro passo avanti per cambiare il volto della sanità nella nostra regione e procedere nell’attuazione del piano di rientro dal deficit.
Diverse le novità contenute nel piano. Il direttore generale da oggi sarà nominato dal presidente della Regione d’intesa con il rettore dell’università.

L’azienda sarà articolata attraverso dei Dipartimenti a loro volta costituiti da Unità operative complesse e semplici e dovrà uniformarsi ai parametri della Regione in tema di monitoraggio della spesa, rispetto dei decreti commissariali o nomine dei dirigenti.

Se il piano dovesse dare risultati di budget negativi, Regione e Università concorderanno un piano triennale di rientro che andrà verificato ogni anno.

Con questo piano, che sarà utile anche alla definizione dei prossimi protocolli con le università, chiudiamo finalmente una pagina non bella, in questo modo possiamo controllare la spesa, eliminare gli sprechi e dare servizi migliori e più vicini ai bisogni delle persone.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica