27 marzo 2015 Protezione civile: apre un nuovo centro per garantire la sicurezza dei cittadini Oggi abbiamo aperto un Nuovo Centro Polifunzionale per la zona della Bassa Sabina e della Medio Valle del Tevere. Offre una serie di servizi: Protezione Civile regionale, Vigili del Fuoco e Ares 118:l’obiettivo è sempre lo stesso, garantire la sicurezza dei cittadini e intervenire in tempi rapidi in caso di emergenza

Garantire la sicurezza dei cittadini nel nostro territorio è un altro degli obiettivi su cui stiamo lavorando da quando siamo arrivati. Per questo oggi abbiamo aperto a Poggio Mirteto, in provincia di Rieti, un Nuovo Centro Polifunzionale per la zona della Bassa Sabina e della Medio Valle del Tevere: un’unica struttura che servirà decine di Comuni aumentando la collaborazione tra le istituzioni, con meno spese e servizi migliori.  Questo Centro è il primo di una sperimentazione che faremo in tutto il Lazio. Questo è il modello: non rinunciare a servire il diritto alla sicurezza per i cittadini neanche in un momento  così delicato.

Un nuovo centro per la sicurezza di 100mila abitanti in 36 comuni. Il nuovo Centro Polifunzionale sarà a disposizione dei cittadini dei 36 comuni della Bassa Sabina e della Media Valle del Tevere, tra le province di Roma e Rieti, con una popolazione di circa 100mila residenti e una superficie di circa 2mila chilometri quadrati.

Quali sono i servizi del centro? Riunisce in un’unica struttura la Protezione Civile regionale, i Vigili del Fuoco e l’Ares 118: l’obiettivo di è quello di garantire un distretto territoriale nella zona per le funzioni del sistema di Protezione Civile.

Le particolarità di questo territorio. Si tratta di una zona a media sismicità regionale, in cui il rischio idrogeologico è rappresentato dalla fascia di esondazione del fiume Tevere e da aree ad elevato rischio di frane. L’altro rischio naturale, invece, è rappresentato dagli incendi boschivi: proprio per questo la presenza di un presidio territoriale come questo ci consentirà di intervenire con maggiore rapidità in caso di emergenza.

In questo territorio operano anche tredici associazioni di volontariato o gruppi comunali che impiegano più di 100 persone operative a diverso livello di specializzazione che possono essere attivate in tempi rapidi per le diverse fasi emergenziali di Protezione Civile.

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet