18 gennaio 2011 La Provincia riduce i rifiuti

Trecentocinquantamila abitanti già raggiunti dal ‘porta a porta’ in poco più di due anni e mezzo, destinati gradualmente a diventare 850 mila (dai 25 mila del 2008): è solo uno dei risultati più evidenti conseguiti dall’iniziativa di raccolta ‘porta a porta’ della Provincia di Roma che ha già finanziato, dal giugno 2008, progetti per 56 Comuni (su 120, Roma esclusa) e investito risorse finanziarie pari a quasi 24,2 milioni di euro.

Ad oggi la Provincia ha finanziato trentacinque centri di raccolta, per un investimento di 4,8 milioni, e quattro impianti di compostaggio – ad Anguillara, Olevano, Velletri e Gallicano (3,4 milioni) – oltre al bando di raccolta differenziata stradale (5,2 milioni) per il triennio 2009-2011. Grazie all’approvazione del ‘programma di prevenzione e riduzione dei rifiuti’, inoltre, la Provincia di Roma è all’avanguardia per il recepimento della direttiva del 2008 della Commissione europea.

“È giusto e corretto fare il punto della situazione a metaà mandato sul tema dell’ ambiente – ha detto Nicola – Entro il 2012 vogliamo che un milione di cittadini sia raggiunta dal ‘porta a porta’, possiamo confermare il nostro obiettivo iniziale. Si può parlare del più gigantesco aumento proporzionale del servizio in Italia in soli due anni. Sono in pubblicazione i bandi ‘4R’, per premiare i Comuni con i migliori risultati nella differenziata, ed ‘Ecofeste’, per incentivare la promozione di interventi volti alla riduzione della produzione dei rifiuti nelle feste. In questo modo candidiamo la Provincia di Roma ad essere una delle più all’avanguardia sul tema dei rifiuti in Italia”. 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica