23 febbraio 2005 Dichiarazione sul mandato di arresto europeo

Il 23 febbraio 2005 il Commissario Frattini licenzia un rapporto sullo stato della giustizia in Europa. Nel testo si fa esplicito riferimento all’Italia come all’unico paese che non ha ancora applicato il mandato di arresto europeo.Di seguito il comunicato stampa dell’ANSA del 23 febbraio MANDATO ARRESTO: ZINGARETTI (DS), UE METTE IN MORA ITALIASul mandato di cattura europeo ”la Commissione mette in mora l’Italia”. Lo sostiene, in una dichiarazione, Nicola Zingaretti, Presidente della delegazione italiana del Partito socialista (Pse) al Parlamento europeo.”Io non so se la destra italiana si renda conto – ha detto – della figuraccia che stiamo facendo nel mondo. Il vice Presidente della commissione Franco Frattini, proprio oggi, ha dovuto riconoscere in uno specifico rapporto, che l’Italia è l’unico paese tra i 25 che non ha ancora applicato il mandato d’arresto europeo”.Zingaretti ha rilevato che ”il testo di recepimento discusso alla Camera, che passerà all’esame del Senato, è pessimo: si profila più come un testo contro la decisione quadro europea”. Ma, secondo l’eurodeputato dei Ds, ”il ritardo che permane sull’approvazione, mette il nostro paese in una condizione di indiscutibile debolezza agli occhi dell’intera comunità internazionale. E dimostra, a parte i proclami, lo scarso impegno della destra italiana alla lotta contro il crimine organizzato.(ANSA).


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica