27 giugno 2007 Nicola: traffico illecito di armi nel mirino della Ue

Dichiarazione di Nicola Zingaretti al Rapporto Kallenbach relativo alla proposta di direttiva sull’acquisizione e la detenzione delle armi da fuoco. ” La relazione del Parlamento europeo prevede norme più severe per la produzione e la registrazione di pistole, fucili e accessori. Ma anche la completa catalogazione delle singole parti di ogni arma prodotta o circolante nel territorio dell’Unione europea.
 ”
Il Traffico illecito di armi nel mirino della Ue
"Con il voto di quest’oggi, la Commissione Mercato Interno e Protezione dei Consumatori ha deciso di inasprire la lotta al traffico illecito di armi da fuoco. Nessuna arma potrà più circolare se sprovvista, in ogni sua parte, di un codice identificativo comune a tutti gli Stati membri.
Il testo prevede l’istituzione di un sistema di marcatura delle armi, delle relative parti e delle munizioni che renderà più efficace e sicura la tracciabilità di pistole e fucili in tutto il territorio dell’Unione Europea. La marcatura sarà effettuata ricorrendo a simboli alfanumerici e ai dati relativi all’anno di fabbricazione, garantendo alle pubbliche autorità degli Stati membri margini di controllo più rigorosi.
Si tratta di un risultato importante, che finalmente recepisce nella legislazione comunitaria quanto già sancito dal protocollo delle Nazioni Unite del 2001 contro la fabbricazione e il traffico illeciti di armi da fuoco."
Bruxelles, 27 Giugno 2007


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica