29 novembre 2007 Giro di vite Ue sulle armi da fuoco

Il Parlamento ha approvato una direttiva che, nel fissare rigorose condizioni per acquistare e detenere armi da fuoco, introduce un rigido regime di marcatura delle armi e delle loro parti e un archivio informatico che permetteranno di rintracciare tutte le armi e i loro proprietari. Gli Stati membri dovranno poi vigilare attentamente sui rivenditori e sulle compravendite on line, procedere a un migliore scambio di informazioni e stabilire le sanzioni appropriate in caso di violazioni.
 ”
"È un risultato molto soddisfacente per almeno due motivi – ha commentato Nicola – innanzitutto perché ogni arma avrà una sua ‘targa’ immediatamente associabile al suo legittimo proprietario, a prescindere dallo Stato membro che effettua i controlli. E poi perché la marcatura non riguarderà solo il prodotto finale, ma anche i suoi componenti e le munizioni.
Infine, e non era facile, i negoziati tra gruppi politici hanno permesso di raggiungere un testo severissimo nei confronti delle pratiche illecite, pur evitando di stabilire regole inutilmente punitive nei confronti delle attività lecite e rispettose degli ordinamenti locali, come l’attività venatoria autorizzata".

 ”
 ”

La news sul sito del Parlamento
 ”

Il testo della risoluzione


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet