12 dicembre 2007 Pezzi di ricambio: i deputati italiani ottengono la liberalizzazione entro i termini previsti

Il Parlamento europeo ha oggi approvato la ” relazione Lehne sulla tutela dei disegni e modelli. È una proposta di direttiva molto importante, poiché interessa l’industria automobilistica in tutti i 27 ” stati membri ed il regime di consumi degli automobilisti europei.
 ”
Con l’approvazione, l’Europa decide di liberalizzare il mercato dei pezzi di ricambio per automobili. Battuta la posizione di chi, come Germania e Francia, chiedeva che il periodo transitorio prima dell’effettiva liberalizzazione venisse esteso da 5 ad 8 anni, protraendo una situazione di squilibrio tra quegli ” stati che, come l’Italia, hanno già completamente liberalizzato il mercato e quegli altri che a tutt’oggi mantengono elevati standard di tutela.
 ”
"Grazie al lavoro di squadra di molti eurodeputati italiani di gruppi politici diversi – ha commentato Nicola Zingaretti – abbiamo evitato che passasse una norma fortemente penalizzante per l’industria italiana. Non è il risultato ideale – continua Zingaretti – perché per i prossimi ” cinque anni le industrie tedesche e francesi potranno garantirsi un regime di monopolio sui pezzi di ricambio che, in Italia, abbiamo abbandonato dal 2001. Ma grazie all’emendamento bipartisan di molti italiani i nostri colleghi europei hanno capito che non avremmo accettato alcuna ulteriore estensione del periodo transitorio. È su battaglie come questa che gli italiani possono fare
squadra e far sentire la loro voce, negli interessi dell’Italia e del mercato unico europeo".


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet