7 marzo 2008 Nicola: “Le mie sfide in dieci punti” "La scelta nuova per una Provincia utile". Questo lo slogan della campagna elettorale di " Nicola, che il 7 marzo ha presentato i dieci punti del suo programma elettorale alla Residenza di Ripetta.

Per essere una istituzione utile la Provincia deve garantire ai cittadini benefici maggiori dei costi che essi sostengono per mantenerla in vita. E’ utile la Provincia se non si limita a gestire con politiche manutentive.

Nicola ritiene che la Provincia dovrà assumere una funzione di coordinamento e indirizzo di area vasta in alcuni settori strategici. Il primo punto è quello legato alla mobilità, per favorire l’entrata e l’uscita da Roma. Nel programma è previsto l’aumento della rete ferroviaria, con la possibilità di passare da 600.000 passeggeri al giorno dai circa 350.000 attuali, con “treni con frequenze di 15 minuti sulle principali direttrici”.

Tra le proposte, il prolungamento delle metropolitane romane verso i Comuni limitrofi e la nascita di “dieci corridoi della mobilità” nell’hinterland. Secondo punto, l’ambiente, e con questo, ridurre la quantità prodotta dei rifiuti, recuperarne di più e trasformarli in risorsa”. Il programma presentato da Nicola prevede che “entro la fine della consiliatura, almeno nel 90 per cento dei Comuni della Provincia escluso Roma” ci sarà la racconta differenziata ‘porta a porta’.

E’ previsto anche lo sviluppo dell’economia di riuso e riciclaggio, la realizzazione di impianti di compostaggio, un accordo con la grande distribuzione per la vendita di prodotti sfusi o alla spina, senza imballaggi.

Altro tema, le nuove  tecnologie. Per questo la coalizione propone di superare il digital divide, con il wi-fi gratis in tutti i Comuni e accesso alla banda larga in tutti gli istituti scolastici.

Poi, una Provincia utile per la formazione e il lavoro e una task force per l’occupazione femminile e giovanile (elevando il tasso di occupazione delle donne di 5 punti durante la consiliatura provinciale) e risanare e rilanciare le coste della Provincia capitale, con una partnership pubblico-privato per l’arredo urbano del litorale. Sesto punto legato alla cultura come strumento di coesione e crescita del territorio.

Il programma della coalizione pensa anche allo sviluppo dell’idea dell”albergo diffuso, cioè di un “modello di ospitalità turistica basata sul paese, sulla comunità locale e sulla sua identità”. Tra i temi del settore culturale, anche “rendere operativa la navigazione del Tevere dalla foce ai confini regionali”. Settimo punto, quello di una “Provincia utile per una scuola europea e per lo sport“, con l’obiettivo “in cinque anni di portare le scuole della Provincia al livello europeo in termini di dotazioni informatiche, aule multimediali per lo studio delle lingue e per le strutture sportive”. Nel programma, l’apertura di “quattro nuove scuole secondarie, da localizzare nei quadranti più popolosi della provincia” e un “programma di interventi per un impianto sportivo in ogni Comune”. Ottavo punto del programma di Nicola “creatività talenti e cultura“.

Si pensa alla “realizzazione di un polo della creatività per valorizzare i talenti della Provincia” e la creazione “di un fondo per la creatività sul modello del ‘London Creative Council’ con la partecipazione di imprenditori e artisti”.

Nono punto, quello di “una Provincia solidale, perché nessuno resti indietro“, con il “rilancio dei 17 Distretti della solidarietà” e con “un nuovo progetto di buono casa”. Ultimo punto, quello dedicato ai distretti rurali e agroalimentari di qualità. Qui, Nicola propone la creazione di un “mercato del prodotto locale (Farmer market), dove gli agricoltori di Roma e Provincia possano commercializzare il prodotto ortofrutticolo fresco (il cosiddetto a chilometri zero), rintracciabile di origine certa e a prezzi calmierati”.

Diversi i presenti rappresentanti del centrosinistra di Roma e Provincia. Tra loro, il presidente uscente di Palazzo Valentini Enrico Gasbarra.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica