14 marzo 2008 Venti proposte per il rilancio del mare “valorizzarne l’enorme potenziale”

"Realizzare un grande progetto di risanamento attraverso la valorizzazione e lo sviluppo di tutta la costa della Provincia di Roma per restituire il mare ai suoi cittadini; sfruttare un’opportunità di crescita economica eco-compatibile, aumentare l’occupazione, migliorare l’arredo urbano della costa romana e favorire lo sviluppo delle imprese". ” Nicola ha scelto Fiumicino per aprire la sua campagna elettorale sul litorale romano: da Nettuno a Civitavecchia. ” Venti proposte che Nicola ha illustrato,  ” sottolineando che "il mare della nostra ” provincia è una risorsa preziosa che può diventare un punto di forza, un elemento propulsivo della crescita sociale ed ” economica dell’intera area romana". ” La proposta lanciata ” a Fiumicino ” è quella di creare un progetto integrato tra comuni costieri, Provincia e Regione, per valorizzare la vocazione turistica, ambientale, produttiva e commerciale del litorale, con l’obbiettivo di realizzare una vera economia del mare. All’interno di questo progetto condiviso, Nicola rintraccia gli obbiettivi in cui la Provincia "sarà parte attiva e protagonista". "Contributi per i Comuni per tenere pulite e mettere in sicurezza tutte le spiagge libere; migliorare il sistema di accessi sulla battigia; valorizzare i siti archeologici, le pinete e le riserve marine". Nel suo programma per il litorale, Nicola punta l’attenzione anche alla tutela dell’ambiente proponendo una serie di soluzioni da applicare sulla costa laziale: "rilevamento e controllo degli scariche delle acque; ” favorire la predisposizione di un piano straordinario di monitoraggio e verifica dei depuratori; supportare, inoltre, i Comuni nel completamento e nella modernizzazione del sistema di depurazione delle acque reflue". ” Tra le venti proposte presentate anche alcune legate alla mobilità. "Vogliamo investire su un asse della mobilità su ferro lungo la dorsale tirrenica; intendiamo connettere la ferrovia Roma-Formia, libera dalla linea dell’alta velocità, alla Roma-Civitavecchia, legando questa tratta ai porti ed agli aeroporti, creando in tal modo le basi per un importante asse della logistica e della mobilità". "Riprendiamoci il mare", slogan della campagna elettorale, passa anche attraverso "una rinascita culturale del litorale, creando luoghi e punti di aggregazione per i giovani ma anche per gli anziani", come sottolinea Nicola, "per impedire alle nostre città del mare di trasformarsi in ulteriori periferie della Capitale e quartieri dormitorio, soprattutto nella stagione invernale". ”
 ”


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet