11 luglio 2005 Commercio Internazionale: la seduta del 12 luglio

 ”
La Commissione Commercio Internazionale si riunisce il 12 luglio.
All’ordine del giorno, la discussione ed il voto di alcuni rapporti e protocolli di intesa.
In particolare, tra i vari punti l’agenda include:
 ”
 ”

 ”

ü ” Protocollo all’accordo d’adesione Ue-Israele, per l’adesione dei nuovi 10 Stati membri.
 ”

Il 10 Febbraio 2004 il Consiglio ha approvato un mandato con il quale incaricava la Commissione di negoziare tale protocollo con lo Stato d’Israele. Quest’ultimo è stato infine siglato dalle parti nell’aprile 2004.
Il protocollo verte principalmente sulle disposizioni riguardanti l’adesione dei nuovi Stati membri all’accordo di associazione Ue-Israele, nonché le disposizioni circa i prodotti agricoli e l’inclusione delle nuove lingue ufficiali nell’Ue.
Il protocollo è un valido strumento che darà un notevole impulso agli scambi commerciali fra i nuovi Stati membri e lo Stato d’Israele.
 ”
 ”

ü ” Progetto di parere relativo alla proposta del Parlamento europeo e del Consiglio per l’istituzione di uno “strumento europeo di vicinato e partenariato” (ENPI).
 ”

Il progetto di uno strumento di “vicinato e partenariato” è finalizzato alla creazione di una zona di libero scambio. Promuove, dunque, la libera circolazione delle persone, dei servizi, delle merci e dei capitali.
Il Programma ENPI si dovrà inscrivere nell’ambito del processo di Barcellona inaugurato nel 1995. L’adesione dei Paesi partner è subordinata all’accettazione e al rispetto di quelli che sono i valori fondamentali dell’Ue: rispetto della dignità umana, della democrazia, dell’uguaglianza, dello stato di diritto e del rispetto dei diritti umani.
 ”
 ”

ü ” Progetto di parere relativo al “libro verde” presentato dalla Commissione su un approccio comunitario della gestione delle migrazioni economiche.
 ”

La finalità del “libro verde” è di definire un quadro legislativo comunitario in materia di migrazioni economiche.
Il progetto di parere invita gli Stati membri che prevedono misure restrittive in materia di libera circolazione ad eliminarle; si dichiara favorevole all’adozione di un quadro legislativo comune che lasci la facoltà agli Stati membri di stabilire il numero di immigrati ammissibili in conformità ai bisogni economici nazionali, come affermato nel Trattato costituzionale art. III-267; per quanto concerne la rete dei servizi, ritiene necessario discutere prioritariamente della libera circolazione dei servizi all’interno dell’Ue.
 ”
 ”

ü ” Progetto di parere sull’introduzione dello “IAP” (Strumento di aiuto di pre-adesione).
 ”

Il regolamento del Consiglio prevede la revisione dei programmi di aiuto nell’ambito della definizione delle prospettiva finanziarie 2007-2013, nonché l’introduzione, nell’ambito delle relazioni esterne dell’Ue, di uno strumento di aiuto (IAP) finalizzato ad accompagnare i paesi candidati alla futura adesione comunitaria.
 ”
 ”
 ”

Leggi l’ordine del giorno della Commissione Commercio Internazionale
 ”
 ”


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica