20 giugno 2008 Nicola: “Al via la rivoluzione ecologica” Una vera e propria rivoluzione ecologica. Questo l'obiettivo annunciato da Nicola, che oggi ha presentato il piano operativo sulla raccolta differenziata che riguarderà i 120 comuni della provincia, Roma esclusa.

Daremo il via ad una rivoluzione ecologica, perché agli obiettivi strategici di una raccolta differenziata al 35% entro il 2009 e al 51% entro il 2011, affiancheremo anche nuova impiantistica” – ha detto Nicola, che insieme all’assessore provinciale all’ambiente Michele Civita ha presentato i dettagli dell’intervento. Fondamentale sarà anche trasformare progressivamente le modalità di raccolta da quella stradale al cosiddetto porta a porta.

In totale saranno investiti 17mln di euro per il triennio 2008-2010, mentre alla Regione Lazio verranno richiesti 32mln, di cui diciannove da destinare all’impiantistica. Particolare attenzione sarà dedicata proprio all’impiantistica, “vista la grave carenza di strutture indispensabili per chiudere il ciclo della differenziata”, spiega Nicola.

La giunta provinciale intende realizzare almeno altri cinque impianti di compostaggio, che andranno ad aggiungersi all’unico esistente, quello di Maccarese. Di questi tre sono già stati stanziati i finanziamenti dalla precedente amministrazione: si tratta dell’impianto di Anguillara, di Olevano e Mandela. Investimenti anche sui raccoglitori e per la realizzazione di nuove isole ecologiche, circa 15mln di euro.

Si tratta di un piano dalla valenza politica importante, perché sancisce “un approccio ambientalista e di sviluppo, perché vogliamo dare un segnale di operosità”. Nicola ha anche voluto sottolineare che si tratta di “uno dei primi atti di questo governo”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica