26 giugno 2008 Il Premio Nobel per la Pace a Ingrid Betancourt. Nicola aderisce all’appello

Nicola aderisce all’appello promosso ” da l’Unità perché venga ” assegnato ” il premio Nobel per la Pace a Ingrid Betancourt. Ecco il suo intervento:
Gentile Direttore,
 ”
Assegnare il Premio Nobel per la Pace a Ingrid Betancourt sarebbe per tante ragioni un’iniziativa straordinaria. Non solo un segnale fortissimo inviato ai rapitori per rompere la catena di potere, armi e ottusità che da sei anni tiene Ingrid prigioniera nella giungla e lontana dai suoi affetti più cari, ma il riconoscimento dovuto ad un’interprete caparbia delle esigenze di pace e democrazia del proprio popolo, una donna che sta affrontando una prova durissima in nome di una grande sfida di libertà.
 ”
Per questo aderisco con convinzione all’appello lanciato da l’Unità. Sono convinto che dobbiamo batterci in ogni modo perché alla segregazione in cui oggi Ingrid è costretta, e che tutti ci auguriamo termini il prima possibile, non segua l’abbandono della speranza di poter cambiare, con il più vasto sostegno internazionale, un Paese da troppi anni attraversato da conflitti sanguinosi.
 ”
Per la Provincia di Roma questo non sarà un gesto episodico, ma l’inizio di una campagna di sensibilizzazione e pressione che sosterremo con azioni concrete ed efficaci. Iniziative che vogliamo definire ospitando Yolanda ed Astrid Betancourt nei prossimi giorni a Roma.
 ”


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica