29 luglio 2008 Nicola firma il Patto per Roma: “Contro le paure”

“Continuare la collaborazione istituzionale, sostegno alle forze dell’ordine che operano sul territorio per reprimere il crimine, mettere in campo azioni poderose infrastutturali per combattere la percezione di degrado e insicurezza dei cittadini”. Nicola rintraccia in questi tre filoni gli obiettivi alla base della sottoscrizione del ‘Patto per Roma sicura’, oggi in Prefettura. ”
“Lanciare un messaggio ai cittadini contro le paure in nome della speranza. Il patto rimodula quello firmato nel 2007, di cui il presidente Marrazzo è l’unico veterano”. La sicurezza, secondo Nicola, passa attraverso la “riqualificazione urbana nei Comuni e delle zone a più alto degrado, ma anche attraverso fondi per la liberazione dal racket sessuale, la sicurezza nei grandi parcheggi di scambio e tenendo sempre presente, però, integrazione e solidarietà”. ”
 ”
Gli impegni previsti nel ‘Patto per Roma sicura’ firmato oggi:
La Provincia di Roma lavorerà con le altre istituzioni per definire interventi sul tessuto urbano per il recupero del degrado ambientale:

riqualificare delle zone già liberate da insediamenti abusivi, con particolare riguardo alle aree lungo i fiumi Tevere ed Aniene, alle aree verdi della città e ai territori extraurbani interessati da fenomeni di degrado, per consentire un riutilizzo del territorio, oltre che la sua conservazione
riqualificazione del tessuto della città e al recupero del degrado ambientale, attraverso la riorganizzazione e la valorizzazione dello spazio urbano, con particolare riferimento all’illuminazione e al decoro delle stazioni ferroviarie, urbane ed extraurbane e ai parcheggi, anche consentendo l’apertura di nuovi esercizi commerciali, ”
rafforzare i dispositivi di video sorveglianza nelle aree considerate critiche e ad installare colonnine sos a chiamata diretta. La misura terrà conto dell’integrazione dei sistemi già esistenti e del dispiegamento di nuovi sensori con tecnologia capace di segnalare, in automatico e nell’immediatezza, situazioni di allarme, da attestare alla ‘Sala Sistema Roma’.
sostenere, d’intesa con il dipartimento della pubblica sicurezza del Ministero dell’Interno, la nuova allocazione territoriale delle forze di polizia, con l’apporto di risorse infrastrutturali e ad individuare strutture logistiche diverse, anche ricorrendo a forme di comodato gratuito
incrementare la legalità dei pubblici appalti e delle attività commerciali, con la stipula di protocolli con l’ufficio territoriale del governo e con le organizzazioni di rappresentanza sindacale e degli imprenditori
pianificare l’attività dei controlli sui cantieri, per prevenire il ‘sommerso’ e per incrementare il rispetto delle norme sulla sicurezza sul lavoro, in sinergia con le forze di polizia e con gli operatori di categoria
intensificare forme di collaborazione con le istituzioni scolastiche e con le associazioni di volontariato, sostenendo percorsi formativi di prevenzione dei fenomeni di devianza sociale e per inserire il tema della sicurezza nel programma didattico
realizzare una rete di centri di assistenza per i minori sottratti alla potestà dei genitori e un piano organico di introduzione alla scolarizzazione, all’assistenza e alla residenza legale, a introdurre al lavoro persone ‘senza fissa dimora’, grazie all’opera di cooperative sociali e mediante accordi con le organizzazioni di categoria
proseguire nell’esperienza degli sportelli antiracket e antiusura, d’intesa con l’associazionismo impegnato su questo fronte
istituire ed aprire gli sportelli sicurezza
promuovere progetti di inclusione sociale attraverso la realizzazione di una rete integrata per l’assistenza alle vittime dello sfruttamento sessuale, l’interoperabilità tra istituzioni e associazionismo, per promuovere l’integrazione dei minori a rischio nei contesti scolastici e nel mondo del lavoro
potenziare i centri servizi e gli incentivi alle microimprese di cittadini stranieri
intervenire su devianza ed emarginazione, sulla dispersione e sull’abbandono scolastico


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica