1 settembre 2008 Nicola incontra Ingrid Betancourt a Palazzo Valentini

“La liberazione di Ingrid Betancourt è stata vissuta come il trionfo della giustizia, del diritto semplice e universale di pensare, lottare e vivere”. Così Nicola ha aperto oggi l’affollatissima conferenza stampa con Ingrid Betancourt nella sede dell’amministrazione provinciale. Nicola ha ricordato di “non abbassare la guardia per le altre persone ancora in mano alla guerriglia colombiana e di sostenere la campagna affinché a Ingrid Betancourt venga assegnato il premio Nobel per la pace, perché sarebbe una battaglia vinta per la democrazia e la libertà”. ”
“Ho poi scritto questa mattina una lettera al governo della Birmania – ha aggiunto Nicola – per poter incontrare a Rangoon Aung San Suu Kyi, la leader dell’opposizione birmana e premio Nobel per la pace, tenuta agli arresti domiciliari dalla giunta militare. La giunta negherà l’autorizzazione ma in una giornata come questa credo che sia utile continuare a chiedere libertà per tutti quelli che lottano. È importante testimoniare, battersi e non ammainare mai la bandiera della speranza.
 ”
A Ingrid Betancourt Nicola ha consegnato il ‘Premio Provincia Capitale’, un Melograno del maestro Ferdinando Codognotto, simbolo della vita e della fertilità, perché per lei e per tutti noi inizia una vita nuova che sarà segnata da questa grande sete di libertà, giustizia e democrazia”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica