13 settembre 2005 Pacs, l’Europa chiede diritti

«Concordo con Fassino quando sostiene che sul Pacs si sta alzando un polverone». Nicola Zingaretti, ” sull’Ansa, ” boccia la polemica sull’inserimento dei patti civili per le coppie di fatto nel programma dell’Unione. Il tema in discussione, spiega, «e’ se si voglia portare avanti il paese, adeguando la sua legislazione alle mutate condizionisociali, oppure ritornare ad una visione etica dello Stato, in base alla quale quest’ultimo impone modelli di vita e costumi. E’ ormai in atto, da anni, un processo di riforma delle legislazioni dei paesi europei volto a riconoscere, anche sotto il profilo giuridico, le coppie di fatto e le unioni civili».
Partiamo dai dati di fatto, allora. Due situazioni allo specchio. L’Europa «estende gradualmente anche alle coppie di fatto le tutele economiche e giuridiche previste per le coppie sposate. E’ un percorso compiuto, con modalita’ differenti, dalla Francia, dalla Germania, dalla Gran Bretagna, dalla Spagna, dai Paesi Bassi e dai paesi scandinavi, in coerenza con l’articolo 21 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, che sancisce il principio della non discriminazione per orientamento sessuale».
L’Italia, invece, «non puo’ essere sempre l’ultima sulla strada dell’innovazione. Si tratta di riconoscere la legittimita’ del cosiddetto Patto civile di solidarietà, che nulla ha a che vedere con le recenti disposizioni in materia di matrimoni omosessuali introdotte in Spagna, ma che piuttosto vuole garantire ai cittadini europei il diritto alla libera scelta».


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica