19 ottobre 2005 L’importanza del Pse e dell’Internazionale socialista

Il fatto che si riapra il discorso su un progetto unitario del centrosinistra e’ «positivo» ma perché questo prosegua occorre che da nessuna parte ci siano «diktat, perché altrimenti si rimane sempre fermi». Così Nicola Zingaretti, in un colloquio con l’Ansa, risponde così all’ipotesi avanzata dal leader della Margherita Francesco Rutelli che i Ds lascino il gruppo del Pse all’europarlamento per lavorare al Partito Democratico.
Il problema dell’appartenenza delle varie componenti del centrosinistra alle grandi famiglie politiche europee è infatti squisitamente italiano. «Nel Pse si organizzano i progressisti alternativi alla destra dei 25 paesi dell’Ue». E inoltre non è «pensabile non stare nel più grande forum e network politico mondiale, che e’l’Internazionale socialista». Dunque, «se si vuole andare avanti occorre anche avere rispetto per la realtà dell’organizzazione delle grandi famiglie politiche europee».


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica