23 gennaio 2009 Infrastrutture, scuola, welfare al centro del bilancio della Provincia di Roma I principali interventi previsti in Bilancio sono quelli riguardanti i settori della sicurezza nelle scuole, politiche sociali, innovazione, cultura e creatività e per la mobilità. Nel triennio 2009-2011, per quest'ultima voce, sono stati stanziati, 31,5 milioni per i corridoi della mobilità e 11 milioni per la soppressione di 11 passaggi a livello nel territorio provinciale.

Nel bilancio, una manovra importante che determina il profilo e le ambizioni della Provincia nei prossimi 5 anni – ha detto Nicola – c’è l’idea di un ente utile, soprattutto per chi ne ha più bisogno. Questo Bilancio è stato pensato in un clima che non possiamo sottacere, quello di un attacco micidiale e senza sconti all’istituzione Provincia in quanto ente. Un attacco legato in parte all’ignoranza, all’assenza di idee rispetto alla capacità di reagire alla crisi internazionale e alla non comprensione di come funzionano lo Stato ed i livelli amministrativi”.

“In questi mesi, già a partire dalla campagna elettorale – ha continuato Nicola – abbiamo lavorato in un clima di sfiducia ed in controcorrente per dimostrare che la Provincia è un ente utile: abbiamo stanziato 1,5 milioni di euro per i municipi di Roma ed 1 milione di euro per compensare l’eliminazione dell’Ici nei comuni di prima fascia”.

Dalle infrastrutture materiali a quelle immateriali: Nicola ha ricordato l’impegno della sua amministrazione per la lotta al ‘digital divide’ con il progetto ‘Provincia Wi-Fi’. “Il nostro obiettivo nei confronti delle giovani generazioni – ha detto – è quello di trasformare la Provincia in una delle aree più moderne e competitive d’Italia”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica