23 gennaio 2009 Infrastrutture, scuola, welfare al centro del bilancio della Provincia di Roma I principali interventi previsti in Bilancio sono quelli riguardanti i settori della sicurezza nelle scuole, politiche sociali, innovazione, cultura e creatività e per la mobilità. Nel triennio 2009-2011, per quest'ultima voce, sono stati stanziati, 31,5 milioni per i corridoi della mobilità e 11 milioni per la soppressione di 11 passaggi a livello nel territorio provinciale.

Nel bilancio, una manovra importante che determina il profilo e le ambizioni della Provincia nei prossimi 5 anni – ha detto Nicola – c’è l’idea di un ente utile, soprattutto per chi ne ha più bisogno. Questo Bilancio è stato pensato in un clima che non possiamo sottacere, quello di un attacco micidiale e senza sconti all’istituzione Provincia in quanto ente. Un attacco legato in parte all’ignoranza, all’assenza di idee rispetto alla capacità di reagire alla crisi internazionale e alla non comprensione di come funzionano lo Stato ed i livelli amministrativi”.

“In questi mesi, già a partire dalla campagna elettorale – ha continuato Nicola – abbiamo lavorato in un clima di sfiducia ed in controcorrente per dimostrare che la Provincia è un ente utile: abbiamo stanziato 1,5 milioni di euro per i municipi di Roma ed 1 milione di euro per compensare l’eliminazione dell’Ici nei comuni di prima fascia”.

Dalle infrastrutture materiali a quelle immateriali: Nicola ha ricordato l’impegno della sua amministrazione per la lotta al ‘digital divide’ con il progetto ‘Provincia Wi-Fi’. “Il nostro obiettivo nei confronti delle giovani generazioni – ha detto – è quello di trasformare la Provincia in una delle aree più moderne e competitive d’Italia”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet