19 febbraio 2009 Al via la svolta ecologica della Provincia di Roma La Provincia di Roma nell'impegno a sostegno dell'ecologia investe in progetti di varia natura, dalle rinnovabili alla differenziata.

Sono sette le sfide ambientali della Provincia di Roma per i prossimi anni. Il piano d’azione prevede investimenti per oltre 400 milioni di euro.

Una parte di questi riguardano l’ammodernamento e la riqualificazione delle reti idriche, attraverso il monitoraggio e il miglioramento della qualità dell’acqua e l’eliminazione di problemi connessi alla crisi idrica nei Castelli Romani.

Per lo Sviluppo delle energie alternative, tra i progetti, è previsto un contributo di 500 euro ai cittadini dei comuni della provincia sotto i 40 mila abitanti che intendano sostituire la vecchia caldaia con una nuova.

Sarà anche predisposto un bando pubblico per l’installazione di pannelli solari sui tetti degli edifici della provincia, soprattutto su quelli delle scuole.

Sul fronte della raccolta differenziata l’obbiettivo è di coinvolgere almeno 1 milione di abitanti entro il 2011, con il sostegno finanziario e tecnico ai Comuni che iniziano la raccolta dei rifiuti urbani porta a porta.

Previsto anche il finanziamento per 28 eco-centri comunali e la realizzazione di 4 impianti di compostaggio. Sul fronte della mobilità entro il 2011 sarà raddoppiato il trasporto ferroviario passando dagli attuali 350 mila a 600 mila passeggeri al giorno. Già rinnovato il parco macchine dell’amministrazione provinciale, con il noleggio di 20 nuove autovettura ad alimentazione Gpl che sostituiranno quelle alimentate a benzina e gasolio.

Una scelta che significa una riduzione di spesa di circa 30 mila euro l’anno e una riduzione di emissioni di Co2 di circa 25 grammi/km. È in corso, inoltre, la direttiva interna degli acquisti verdi. Un insieme di misure, dall’utilizzo di carta riciclata all’impiego di stampati in condivisione che produrrà, a regime, un risparmio di circa 100 mila euro l’anno. La Provincia è anche impegnata nella realizzazione di 11 corridoi della mobilità.

L’articolato piano che segna una vera e propria svolta ecologica prevede una collaborazione con la ‘William J. Clinton Foundation’. 

“Sono davvero onorato di lavorare con la Provincia di Roma per sostenere questa iniziativa – si legge in una lettera inviata da Bill Clinton a Nicola – nel trasformare le tre sedi dell’amministrazione in strutture in cui si punta al risparmio energetico, si potrà avere un impatto diretto sulla vita della comunità intera, favorendo per altro la diminuzione dell’effetto serra.

Il progetto della Provincia di Roma – spiega ancora l’ex presidente degli USA – potrà rappresentare un buon esempio per i costruttori delle strutture private o commerciali. Il mio staff e io siamo lieti di contribuire a creare un futuro più salutare e più verde per tutti i cittadini e per il mondo intero”.

“Se il nostro territorio – ha detto Nicola – sceglierà di scommettere sull’innovazione e sulla green economy e si attiverà un circolo virtuoso degli investimenti pubblici e privati, si possono creare nei settori contenuti nel nostro piano d’azione almeno 20 mila posti di lavoro nel prossimo quinquennio”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet