13 giugno 2009 Il Partito Democratico non deve avere paura del Gay Pride

Il Pd è l’incontro tra diverse culture e sensibilità che con la loro convivenza arricchiscono l’Italia. A tutti dico: non dobbiamo aver paura, ci sono cose fondamentali come la lotta alla discriminazione, la vicinanza ai diritti delle minoranze, la ribellione contro l’incitamento all’odio per il colore della pelle o l’orientamento sessuale. Si tratta di elementi basilari che ci possono vedere uniti senza polemiche. Il Pd è nato anche per rendere l’Italia un Paese più civile. ”
Non ho letto la piattaforma della manifestazione, ma quando ho visto i volti tumefatti di quei due ragazzi americani picchiati perché gay qualche giorno fa a Campo de’ Fiori ho capito che dovevamo essere vicini alla comunità omosessuale. Se qualcuno può essere picchiato o discriminato per il colore della pelle, l’orientamento religioso o sessuale, allora è davvero finita. È stato importante quindi esserci non per esprimere solo solidarietà ma per fare anche atti concreti e per far sentire a chi è contro di loro che c’è qualcuno vicino alla comunità.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica