17 luglio 2009 Un patto con la Provincia dell’Aquila per rilanciare il turismo in Abruzzo dopo il terremoto

Aiutare le zone colpite dal terremoto del 6 aprile a tornare alla normalità attraverso pacchetti-vacanza dedicati per invogliare i turisti a riscoprire le bellezze dell’ Abruzzo. E’ lo scopo dell’iniziativa ‘Roma e L’ Aquila province sorelle’, presentata da Nicola e dalla presidente della Provincia dell’Aquila Stefania Pezzopane. ”
Si ” vuole offrire ai visitatori della Capitale la possibilità di trascorrere parte della loro vacanza nella provincia de L’ Aquila, con offerte ad hoc – last minute, week-end e soggiorni settimanali – che riguardano soprattutto l’alto Sangro e il parco nazionale d’ Abruzzo, sia per l’estate che per il prossimo inverno.
 ”
Tra le due provincie, ha detto Nicola, c’è un legame storico, frutto di un lavoro di collaborazione e cooperazione. C’è l’emergenza di tornare a una vita normale e quindi bisogna pensare non solo alla ricostruzione fisica degli edifici, ma anche all’economia e alla serenità delle famiglie. Questa iniziativa – ha aggiunto- vuole raccogliere le opportunità di sviluppo per rilanciare il turismo in una delle aree più belle del Paese. Oggi vogliamo battere un colpo, dimostrare che ci si rimboccano le maniche anche dopo la fine del G8".
 ”
“Io – ha detto Nicola – ” andrò in Abruzzo indipendentemente dal terremoto perché solitamente trascorro le vacanze a Pescocostanzo: ci passerò anche quest’anno sicuramente qualche giorno con la mia famiglia”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet