5 agosto 2009 E’ sinistro criminalizzare la movida

"Confido nel buon senso del nostro prefetto". Così Nicola ha commentato le misure legate agli eccessi della movida capitolina. "Io non so – ha spiegato Nicola – quanto sia utile dare la sensazione che la vita notturna sia di per sé un problema. C’è qualche cosa in questa discussione che si sta sviluppando a Roma che francamente non mi convince, e non credo che la risposta possa ritornare ad essere ‘la sera tutti a casa a guardare la televisione’ perché sarebbe davvero una sconfitta culturale di una metropoli mondiale che non deve avere paura di essere vissuta anche attraverso grandi eventi culturali popolari nelle sue periferie e nel suo centro e non bisogna avere paura di vivere la città C’è qualcosa di sinistro nel criminalizzare il divertimento serale della gente. Ovviamente i crimini vanno repressi, questo e’ fin troppo banale, la devianza va colpita. Però il costo non può essere quello di trasformare l’ idea che lo svago serale sia in un problema".


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica