27 novembre 2009 Cento film e un Paese, il cinema italiano d’autore entra nelle scuole

Raccontare il Novecento attraverso le pellicole del grande schermo. Nasce con quest’obiettivo ‘Cinema e storia, 100+1. Cento film e un paese, l’Italia’. L’iniziativa, rivolta agli studenti, è realizzata della Provincia di Roma e dell’associazione Giornate degli autori, con la collaborazione di Cinecittà Luce e con il sostegno della Direzione generale per il cinema. ”
Il progetto porterà dunque 100 pellicole storiche nelle scuole superiori di tutto il territorio provinciale. Si inizia con 7 lungometraggi, tutti importantissimi per la nostra cultura: ‘Un borghese piccolo piccolo’ di Mario Monicelli, ‘Napoletani a Milano’ di Eduardo De Filippo, ‘I magliari’ di Francesco Rosi, ‘Tutti a casa’ di Luigi Comencini, ‘Io la conoscevo bene’ di Antonio Pietrangeli e ‘I pugni in tasca’ di Marco Bellocchio, ‘La lunga notte del ’43’ di Florestano Vancini. Verranno proiettati da gennaio a maggio e commentati per gli studenti.
 ”
Nicola ha sottolineato "l’enorme e unico patrimonio cinematografico italiano" ha anche spiegato quanto "sia importante per le scuole non solo un percorso formativo ma anche sviluppare la capacità di critica. Con queste pellicole, sempre attuali, arricchiremo il bagaglio culturale delle nuove generazioni”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet