8 febbraio 2010 Il consiglio provinciale a impatto zero

Anidride carbonica risparmiata all’ambiente e una sperimentazione che presto potrebbe diventare realtà. E’ questo il risultato della seduta a ‘impatto zero’ del Consiglio provinciale, in cui tutti gli apparecchi audio e video, l’illuminazione della sala e le postazioni informatiche sono state alimentate da pannelli fotovoltaici installati nel cortile di Palazzo Valentini.

Questa sperimentazione, più di un atto simbolico , come ha spiegato Nicola, si inserisce nella serie di progetti messi in campo dall’amministrazione sul tema ambientale, per diffondere nel territorio una cultura di sensibilità verso le energie rinnovabili e la green economy. Un progetto sperimentale all’interno della sesta edizione di ‘M’illumino di meno’, la giornata del risparmio energetico.

Nicola ha ricordato le iniziative portate avanti dall’Amministrazione provinciale, “dagli acquisti pubblici verdi, al nuovo parco macchine a Gpl, fino agli investimenti per portare la raccolta differenziata da 29 mila a 240mila abitanti e al bando, pubblicato in questi giorni, per l’installazione di impianti fotovoltaici sulle scuole della Provincia. Tutte azioni – ha concluso – che dimostrano quanto sia semplice, se c’è la volontà politica, vivere meglio utilizzando energie alternative”.

Nel dettaglio i lavori della seduta sono stati possibili tramite l’uso del sistema Ecoluce, che rappresenta un’assoluta innovazione nell’utilizzo delle fonti alternative di energia in allestimenti mobili e trasportabili.

All’interno della sala consiliare, dunque completamente funzionante con energia a ‘impatto zero’, è stato collocato un maxischermo collegato a un eco-monitor per controllare lo stato di carica, i consumi in kilowatt del sistema e la quantità di CO2 non emessa nell’atmosfera. Il sistema ha fornito energia in maniera autonoma, sostituendosi del tutto alle fonti convenzionali.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica