12 settembre 2010 Fermare la folle idea del pedaggio elettronico sul GRA

“Berlusconi e Tremonti con il pedaggio vogliono aumentare le tasse alle persone normali senza dare nulla in cambio. Fermino l’Anas e la sua nuova folle idea di imporre un pedaggio elettronico al grande raccordo anulare. Basta con queste tasse inique e occulte che colpiscono le fasce più deboli della popolazione, i pendolari, gli studenti e i lavoratori ”. Così Nicola in merito alla decisione dell’Anas di pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale il bando di gara per la fornitura e la messa in opera di un sistema di pedaggiamento sulle autostrade e i raccordi autostradali in gestione diretta". ”
“Comunque – ha aggiunto Nicola – la Provincia di Roma si opporrà a questo balzello in ogni modo, così come ci siamo già opposti, ricorrendo con successo sia al Tar che al Consiglio di Stato all’aumento delle tariffe per i Raccordi autostradali imposti con un blitz dal Governo a luglio. Fra l’altro, nel nostro ricorso vittorioso di luglio, già sostenevamo che per i parametri europei il Gra non può definirsi come un’autostrada che può essere sottoposta a pedaggio. Il grande raccordo anulare per velocità media e traffico é una grande strada di scorrimento cittadina e quindi non deve diventare a pagamento”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet