19 settembre 2010 Roma Capitale? Non è un regalo della Lega

da ‘La Repubblica’ – 19 settembre – di Anna Rita Cillis
«L’approvazione del decreto è importante soprattutto per il largo consenso, ma di polpa ce n’è poca. Bisogna evitare che diventi un’operazione mediatica» dice Nicola Zingaretti. Il giorno in cui la Gazzetta ufficiale pubblica il primo decreto su Roma Capitale il presidente della Provincia mette in chiaro: «Abbiamo sostenuto il primo decreto ora, però, è bene chiarire che tutti i nodi politici e di equilibrio di potere rimangono aperti» ”
Scusi presidente Zingaretti a cosa si riferisce? ”
«A quello che dovrà essere la sostanza del secondo decreto relativo al poteri per la Capitale e agli equilibri tra le diverse istituzioni che sono il vero tema su cui si discute da 20 anni. E anche ai problemi che il primo decreto pone come la riduzione dei Municipi e dei consiglieri comunali».
 ”
Ma Roma Capitale ridimensionerà anche la Regione e in parte la Provincia…
«Il problema riguarda soprattutto il rapporto con la Regione. Credo che si dovrà anche aprire una riflessione sul ruolo dei Municipi che saranno più grandi: sono il rapporto diretto con i cittadini e non possono rimanere un ibrido come sono ora».
 ”
Soluzioni?
«Puntare al giusto equilibrio. Si dovrà promuovere una devoluzione di poteri amministrativi agli enti sottostanti riconoscendo la particolarità di Roma Capitale».
 ”
Per evitare di ridurre assessori e consiglieri comunali verrà votato il codice delle autonomie. Un passo avanti e due indietro?
«È evidente che sia stata operata una forma di discriminazione contro Roma. A Milano si elegge un consigliere ogni 2mila abitanti, con questa riforma a Roma uno ogni 57 mila».
 ”
Gianni Alemanno ha detto: o Roma Capitale o niente federalismo. Cosa ne pensa?
«Si tratta di una frase rivelatrice del fatto che quanto è stato scritto dal governo sino ad ora non è figlio di una convinzione politica ma piuttosto di uno scambio tra anime della maggioranza che hanno delle idee molte diverse sull’Italia. Dobbiamo vigilare affinché non si produca una mediazione al ribasso».
 ”
Preoccupato per le dichiarazioni del Carroccio?
«Bisogna chiarire che Roma Capitale non è un regalo che ci fa qualcuno. E previsto dalla Costituzione ed ora dobbiamo lavorare per avere una capitale moderna ed efficiente».
 ”
Dubbioso sul risultato finale?
«Per molti aspetti la sfida comincia nella discussione sul secondo decreto. Ad oggi l’unica grande novità che questo governo sicuramente ci ha dato sono i pedaggi da pagare sul raccordo anulare».


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica