15 ottobre 2010 Domus Romane: gli scavi di palazzo Valentini diventano esposizione permanente

Roma ha da oggi un’esposizione permanente in più: ” una nuova area archeologica che va ad ” arricchire il patrimonio della Capitale, l’area delle due Domus Romane che si trovano sotto palazzo Valentini. Un progetto portato avanti in diversi anni da ricercatori, archeologi, storici dell’arte e architetti che ha restituito a Roma un antico pezzo della sua grandezza e che questo pomeriggio è stato visitato dal sottosegretario alla presidenza del consiglio, Gianni Letta e da Nicola. ”
"Con oggi – ha detto Nicola – che è il 140° anniversario della Provincia di Roma, apriamo definitivamente gli scavi delle due Domus romane di palazzo Valentini. E’ un atto non solo simbolico. All’interno si trova un incontro unico tra antichità e realtà virtuale. Un museo che non ha eguali nel mondo tra antichità e tecnologie".
 ”
Gli scavi saranno aperti al pubblico a partire da domani e il percorso tra le domus patrizie di età imperiale arricchite da mosaici, pavimenti policromi, pareti decorate e oggetti di scavo è accompagnato da una ricostruzione virtuale affidata a filmati ed effetti grafici curati e spiegati da tecnici ed esperti del calibro di Piero Angela, Paco Lanciano e Gaetano Capasso. Anche Letta, uscito dalla visita entusiasta ha commentato: ” "Si riesce da qui, alla luce del sole, senza parole. Roma ha tante meraviglie ma quello che ho visto oggi è qualcosa di magico, di fantastico. C’è tutta la magnificenza di Roma, la sapienza degli archeologi e la meraviglia delle tecnologie del digitale e dell’informatica che consentono una ricostruzione virtuale che ti fa capire e sentire come si viveva nell’ epoca antica, respirare quell’aria, convivere con gli antichi romani che, forse viene da dire, erano meglio di quelli moderni a vedere quelli che erano capaci di fare senza le tecniche moderne".
 ”
Grazie alle tecnologie sono state ricostruiti gli ambienti caratteristici delle case patrizie romane: ” i peristili, le terme, i saloni, gli arredi nobiliari, le decorazioni e le pitture murarie. Al termine del viaggio il visitatore potrà ammirare un plastico che ricostruisce fedelmente l’intera area dove incide palazzo Valentini e le domus romane.
 ”
"Queste Domus – ha concluso Letta – rimarranno nella memoria e nel cuore di chi le vedrà. E’ un racconto meraviglioso che ti fa scoprire Roma, sembra di volare ed e un volo bellissimo".


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica