19 ottobre 2010 Remo Comanducci, ex deportato a Mauthausen ha una nuova casa grazie alla Provincia

La celebrazione di chi ha lottato per la nostra libertà sarebbe solo un esercizio di burocrazia e di retorica se non fosse accompagnata da gesti concreti“. Lo ha detto Nicola, consegnando le chiavi di un piccolo appartamento a Nettuno all’ex partigiano Remo Comanducci, deportato a Mauthausen per motivi politici.

Comanducci, 87 anni, leggermente ferito per una recente caduta ma molto arzillo, ha ringraziato per l’interessamento. “Sapevo della casa – ha detto – ma non avrei mai immaginato che il presidente Zingaretti venisse appositamente a consegnarmela“.

L’anziano partigiano che vive da anni a Nettuno, abita in un palazzo dove ci sono molti problemi in quanto vari appartamenti  sono occupati abusivamente. Aveva espresso le sue preoccupazioni e difficoltà a Nicola durante la visita dello scorso anno degli studenti della provincia di Roma a Mautahusen e l’Amministrazione provinciale ha deciso di sostenerlo garantendo la spesa dell’ affitto di un altro appartamento.

Mi pare giusto – ha aggiunto Nicola – che un’amministrazione pubblica riconosca ad un uomo così almeno il diritto alla casa. Penso sia stato giusto farci carico di questo atto simbolico e anche concreto”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica