27 agosto 2013 Nel Lazio ci sono 2615 precari della sanità. Il Governo dia risposte anche a loro Per me il precariato nella sanità è un’inciviltà doppia. Ora bisogna dare risposte a questi lavoratori per risolvere definitivamente un problema che riguarda migliaia di famiglie

Negli ospedali del Lazio ci sono 2615 lavoratori precari. Persone che da anni assistono i cittadini e che non sono state stabilizzate.

Uno dei motivi è il cosiddetto ‘blocco del turn over’, cioè il blocco di nuove assunzioni dovuto al commissariamento della sanità della Regione da parte del Governo causato dall’enorme debito accumulato negli anni scorsi.

Una situazione drammatica che stiamo affrontando. Ecco come

Se da un lato è stato possibile ridurre parzialmente i costi del personale, dall’altro c’è stato l’aumento dell’acquisto di beni e servizi dall’esterno per garantire i livelli essenziali di assistenza.

Per questo ho chiesto al Governo di affrontare anche la questione dei precari della sanità. Come è avvenuto con il decreto sui precari della Pubblica amministrazione che è un segnale importante nella giusta direzione.

Per me il precariato nella sanità è un’inciviltà doppia. Ora bisogna dare risposte a questi lavoratori per risolvere definitivamente un problema che riguarda migliaia di famiglie.

Siamo pronti a fare la nostra parte. Vogliamo eliminare gli sprechi, ridurre i costi e valorizzare le professionalità che si sono formate nel corso di questi anni.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet