10 febbraio 2016 Nuove tecnologie per tutelare i beni culturali: ecco il progetto Cobra Tutelare il patrimonio culturale e artistico del territorio attraverso l’uso di tecnologie avanzate e innovative. Questo l’obiettivo del progetto Cobra realizzato dall’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (Enea), grazie alle risorse messe in campo dalla Regione Lazio

Trasferimento tecnologico, nuova occupazione qualificata e maggiore competitività, soprattutto per le Piccole e medie imprese. Questi gli obiettivi da raggiungere con le risorse che la Regione Lazio ha messo a disposizione degli Atenei e degli enti di ricerca pubblici.

Conservazione dei beni culturali attraverso l’applicazione di tecnologie avanzate. In questo settore Enea, ossia l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, ha deciso di realizzare un progetto innovativo per sviluppare strumenti e tecniche di protezione e mantenimento del patrimonio culturale e artistico. Dai sistemi di laser scanner per analizzare in modo non invasivo ceramiche dipinte e statue alle tavole vibranti per verificare  eventuali rischi sismici.

Laboratori virtuali, software per conferenze e lavori di gruppo via web, condivisione dei dati e dei risultati ottenuti negli esperimenti. Queste alcune delle iniziative messe in campo e capaci di creare sul territorio molte opportunità di impresa e di lavoro. Infatti,

40 studiosi,  due centri di ricerca Enea impiegati – quello della Casaccia, vicino al lago di Bracciano, e di Frascati – due anni di progetto e più di 800mila euro di finanziamento.

Questo è un dei progetti realizzati con il bando ricerca 2014-2015.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica