20 aprile 2016 A maggio 100 dipendenti regionali al servizio dei tribunali territoriali Un contributo concreto per ridurre sensibilmente i tempi della giustizia e liberare i tribunali da migliaia di procedimenti accumulati: numericamente si tratta della più importante esperienza del genere in Italia, sia per numero di trasferimenti che per il numero di uffici coinvolti, e per questo ringrazio tutti i protagonisti di questa innovazione

Dalla nostra Regione un contributo concreto per ridurre sensibilmente i tempi della giustizia e liberare i tribunali da migliaia di procedimenti accumulati: il progetto che sta per partire avrà ricadute positive su tutto il territorio regionale e offrirà un momento di crescita professionale ai dipendenti che hanno aderito.

Circa 100 dipendenti regionali al servizio di Procure e Tribunali del Lazio: il “Progetto Giustizia”, frutto di un Protocollo sottoscritto ad ottobre dello scorso anno da Regione Lazio, Ministro della Giustizia, Presidente della Corte di Appello di Roma e Procuratore Generale della Repubblica di Roma, prevede l’impiego di personale regionale presso gli uffici giudiziari. Attraverso il protocollo la Regione si impegna, infatti, a mettere a disposizione il proprio personale da impiegare presso gli uffici giudiziari territoriali della Corte d’appello, dei Tribunali e delle Procure.

Miglioramento dei servizi di giustizia e abbattimento dell’arretrato. Dalla Corte d’Appello, dai Tribunali e dalle Procure sono arrivati progetti interessanti di miglioramento dei servizi di giustizia o di abbattimento dell’arretrato all’interno di cinque settori di grande rilievo per le stesse politiche regionali: famiglia, persona e minori, lavoro, giustizia penale, recupero crediti, risorse. Progetti con obiettivi puntuali e misurabili, modalità e tempi di attuazione ben definiti, risultati attesi e risorse umane necessarie.

Il primo avviso rivolto ai dipendenti (regionali ed ex provincia) è stato pubblicato il 17 marzo, entro maggio partiranno progetti con i primi 100 dipendenti regionali. Numericamente si tratta della più importante esperienza del genere in Italia, sia per numero di trasferimenti che per il numero di uffici coinvolti, e per questo ringrazio tutti i protagonisti di questa innovazione: i dipendenti che hanno accettato una nuova sfida, i sindacati che hanno contribuito a sostenerla ed accompagnarla, ovviamente i vertici degli uffici giudiziari della regione.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica