11 ottobre 2012 Idee per far ripartire il Lazio Nei primi 100 giorni del nuovo mandato bisogna fare quattro cose fondamentali: una rivoluzione della trasparenza e della partecipazione, essere più vicini ai bisogni delle persone, tagliare le spese e far diventare il Lazio la regione più europea d’Italia per cogliere le nuove opportunità

Il Lazio rischia di rimanere drammaticamente indietro. Il problema vero è che in questi anni è stata creata una Regione che è un baraccone che distribuisce solo soldi, ora più che mai bisogna richiamarsi al buon senso e ad un minimo di decenza nello scegliere la classe politica.

La rabbia delle persone è giustificata e accomuna una parte larga del Paese, fatta di imprenditori, ma anche di famiglie, anziani, o di bambini disabili che oggi non possono andare a scuola perché c’è un sistema di welfare che non funziona.

Per questo nei primi 100 giorni del nuovo mandato bisogna fare 4 cose fondamentali.

1. Prima di tutto costruire una rete di servizi più vicini ai bisogni dei cittadini. Come? Con una totale devoluzione di tutti i poteri verso il basso, verso i Comuni.

2. Il secondo punto è tagliare le spese. E’ possibile, come abbiamo fatto alla Provincia in questi anni.

Con l’innovazione si possono cancellare gli sprechi e migliorare i servizi.

3. Poi lanciare una rivoluzione fondata sulla trasparenza e sulla partecipazione dei cittadini alla gestione della cosa pubblica.

4. E infine bisogna far diventare il Lazio la regione più europea d’Italia. Il Lazio può avere la stessa importanza di un Paese come il Belgio, deve tornare a cogliere le grandi opportunità di sviluppo che l’Europa offre e competere nel mondo, perché non è vero che l’economia è ferma. Nel mondo la ricchezza da attrarre esiste, economie come Cina, India e Brasile cercano beni che il Lazio ha in abbondanza: turismo, qualità dei prodotti ed arte ma bisogna creare le condizioni per attrarre turisti e capitali nel nostro territorio.

Serve un nuovo patto di sviluppo, non si possono continuare a sommare provvedimenti senza una visione e quindi senza senso. La Regione deve ripartire, un’urgenza che riguarda tutte le persone di buona volontà del Lazio.

Di’ la tua anche su Twitter utilizzando l’hashtag #ideeperilLazio


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica