5 febbraio 2014 Corruzione: quattro mosse per cambiare davvero Per aggredirla bisogna riformare davvero uno Stato che non funziona. La prevenzione della corruzione sta nel coraggio della semplificazione e della trasparenza totale

Molti, in questi giorni, chiedono di rispondere con fatti e scelte concrete al dramma della corruzione e alla montagna di tangenti pagate ogni anno dai cittadini italiani. Ma, quando si passa dagli appelli alle proposte, si brancola nel buio.

L’errore è pensare che la soluzione sia solo rafforzare la repressione.

Il cuore del problema corruzione in Italia è nella sovrapposizione di competenze, nell’irrazionalità delle norme, in una macchina amministrativa opaca e inefficiente.

Troppe leggi sembrano scritte quasi per non essere capite e si contraddicono con altre norme. Troppe volte un cittadino o un imprenditore non sa neanche a chi rivolgersi per ricevere un atto, un’autorizzazione, un documento, un parere. La zona d’ombra in cui si annida la corruzione sta qui.

Per aggredirla bisogna riformare davvero uno Stato che non funziona. La prevenzione della corruzione sta nel coraggio della semplificazione e della trasparenza totale.

Qui puoi leggere il mio post sul blog dell’Huffington Post.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet