20 luglio 2015 Regione Lazio – sede di Frosinone: un luogo bello e nuovo, pieno di cittadini e cittadine Da oggi a Frosinone c’è un nuovo punto di riferimento per tutti i cittadini e le cittadine, qui potrà venire l'agricoltore, il disoccupato che cerca impiego, chi è appena uscito dall'università e cerca informazioni riguardo alle opportunità che offre l'Europa. In un solo polo ci sono tanti uffici che prima erano in sedi in affitto che ci costavano 150mila euro all’anno, e in più ci sono tanti servizi che prima non c’erano

Da oggi tutti i cittadini e le cittadine di Frosinone hanno a disposizione una struttura nuova, un unico luogo dove si possono trovare tanti servizi utili. Anche così stiamo migliorando le cose, eliminando gli sprechi degli affitti passivi, ad esempio, e contribuendo a rendere più semplice la vita delle persone.

Un luogo pieno di cittadini e cittadine. Qui potrà venire l’agricoltore, il disoccupato che cerca impiego, chi è appena uscito dall’università e cerca informazioni riguardo alle opportunità che l’Europa offre. Luoghi come questo prima non esistevano ed ora sì. È il tentativo di dimostrare che, nei momenti di difficoltà, non bisogna abbattersi, ma reagire. È un segnale di speranza  e di quante cose si possono fare se, con spirito unitario e combattivo, ci rimbocchiamo le maniche e dimostriamo che questo Paese ce la può fare.

Due edifici per oltre 5.600 metri quadrati La Città di Frosinone rappresenta il primo capoluogo nel quale realizziamo una cosa simile, un unico polo dove confluiscono gli uffici regionali presenti nel territorio. Per la sede regionale di Frosinone abbiamo recuperato l’edificio di una scuola in disuso, che si sviluppa su una superficie di oltre 5.600 mq. Il nuovo polo unificato è stato attrezzato con oltre 140 postazioni base di lavoro progettate secondo gli standard di legge, ma in modo da massimizzare l’utilizzo della superficie netta dell’edificio. Il polo si trova a Frosinone in via Francesco Veccia 23.

Che servizi posso trovare nel nuovo polo?

Tanti i servizi e gli sportelli a disposizione. A partire da quelli già esistenti, come il genio civile, l’Urp, Ufficio territoriale per il turismo, l’Area coordinamento territoriale e l’Area Decentrata Agricoltura: si tratta di uffici che prima erano in tre sedi diverse e che costavano alla Regione 150mila euro di affitti all’anno, risorse che in questo modo risparmiamo e possiamo investire per migliorare i servizi.

Ci sono anche nuovi servizi per cittadini e imprese:

La Casa dell’Agricoltura. Un vero e proprio punto di riferimento sul territorio per tutti gli operatori del settore perché grazie a una struttura come questa unifichiamo  i servizi e gli sportelli e semplifichiamo le pratiche. Un luogo aperto, di condivisione, uno spazio a disposizione di tutte le realtà che operano in questo settore.

L’ufficio per il Bollo auto, per curare, direttamente sul territorio, tutti gli aspetti e gli adempimenti connessi alla gestione della tassa automobilistica.

E poi c’è anche Spazio Attivo. Un luogo dedicato alle imprese, alle Startup, ai giovani e a tutti i cittadini per favorire l’autoimprenditorialità, la formazione, l’occupazione e l’empowerment. L’obiettivo è sempre lo stesso, sviluppare i talenti e le passioni delle persone e aumentare l’occupabilità dei cittadini e l’innovazione nelle imprese. In particolare Spazio Attivo si articola in Porta Futuro, Ufficio Europa, FabLab /Coworking e sarà collegato all’incubatore di imprese di Ferentino:

Porta futuro Frosinone. Aprirà a fine settembre, e il progetto prevede l’attivazione di un insieme di centri distribuiti sul territorio regionale, omogenei negli standard e nelle modalità di accesso. L’obiettivo è favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro predisponendo un’offerta integrata di formazione breve, orientamento personale e alla professione, nonché di orientamento di secondo livello.

L’ufficio Europa Frosinone. Attività di ascolto delle istanze provenienti dai territori e di informazione sulle possibilità offerte dalle 45 azioni cardine che stiamo portando avanti grazie alle risorse europee, relativamente ai tre programmi operativi finanziati dai Fondi SIE.

Incubatore d’impresa Ferentino, per diffondere una nuova cultura d’impresa puntando sull’innovazione e sulle nuove tecnologie in particolare nei settori della meccanica, dei sistemi di automazione e del manifatturiero.

Oggi è una giornata importante, che vuole evidenziare ulteriormente l’innovazione che stiamo tentando di attuare in tanti campi nella nostra Regione, riassumibile con un solo slogan: ‘se si spende meglio, si può spendere meno, migliorando la qualità dei servizi’. È troppo facile rimettere a posto i conti dello Stato tagliando i servizi, noi abbiamo scelto un’altra strada. Noi stiamo reagendo e oggi, portiamo a Frosinone, per la prima volta nel Lazio, un nuovo luogo della regione che prima non esisteva e che aumenta i servizi.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet