9 settembre 2015 Al via il contratto di ricollocazione: aiutiamo le persone a trovare un nuovo lavoro Passiamo da forme di politiche passive a forme di politiche attive per il lavoro perché aiutiamo le persone che sono rimaste senza lavoro a trovare una nuove occupazione. È nuovo modello di servizi per il lavoro che inauguriamo nella nostra Regione e che abbiamo realizzato da zero con l'obiettivo di affiancare il lavoratore che perde l'occupazione e accompagnarlo attivamente verso una nuova opportunità

Da quando siamo arrivati ci stiamo impegnando ogni giorno per aiutare chi ha perso il lavoro a trovare una nuova occupazione. Lo stiamo facendo in tanti modi e uno degli strumenti più importanti che abbiamo attivato è il contratto di ricollocazione. Di cosa si tratta? È una forma di politica attiva del lavoro rivolta a chi ha più di 30 anni ed è disoccupato da più di 12 mesi.  Il provvedimento è combinato con una politica di sostegno al reddito. Tra le altre cose la persona interessata potrà avere la possibilità di scegliere l’agenzia specializzata tra quelle accreditate.

Un modo rivoluzionario di affrontare le crisi occupazionali. Finalmente abbiamo rimesso al centro la persona, con la sua esperienza e i suoi bisogni. Ma come funziona il contratto di ricollocazione? Il lavoratore che abbia più di 30 anni e sia disoccupato da più di 12 mesi sceglie un soggetto accreditato all’interno della lista della Regione. Il soggetto accreditato eroga al lavoratore un corso di formazione o orientamento e lo accompagna nella ricerca di un nuovo lavoro. La Regione paga l’importo totale all’ente solo nel momento in cui il lavoratore firma il contratto di lavoro. Sono previste anche forme di accompagnamento al lavoro autonomo, come l’avvio di un’impresa. In questi casi l’ente accreditato effettua formazione specialistica.

I destinatari del contratto di ricollocazione devono aver compiuto 30 anni di età e possono scegliere liberamente il soggetto accreditato a cui affidarsi per la ricollocazione, indipendentemente dalla provincia di residenza. Chi sottoscrive il Contratto di Ricollocazione trovandosi nella condizione di non percepire alcuna forma di sostegno al reddito riceverà un’indennità di partecipazione.

Per presentare la domanda di adesione c’è tempo dalle ore 10 del 30 settembre 2015 fino alle ore ore 12 del 9 ottobre 2015.

Per tutte le altre info su come partecipare vai qui.

I soggetti accreditati possono presentare la propria candidatura dal 15 ottobre 2015 al 6 novembre 2015.

Per tutte le altre info su come partecipare vai qui.

Un ponte attivo tra chi cerca e chi offre lavoro. La novità più importante di questo provvedimento è che non lasciamo soli i lavoratori ma li aiutiamo materialmente a migliorare le loro competenze per trovare una nuova occupazione. Nella prima fase la Regione mette a disposizione risorse per oltre 10 milioni e mezzo di euro. L’iniziativa rientra nell’ambito delle misure della nuova programmazione europea 2014 – 2020.

Questo nuovo modello di servizi per il lavoro, che abbiamo realizzato da zero nella nostra Regione, ha l’obiettivo di affiancare il lavoratore che perde l’occupazione e accompagnarlo attivamente verso una nuova opportunità.

 

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica