27 marzo 2015 Rose e Ludovica: salve con tecniche all’avanguardia, anche questa è la nostra sanità Rosa e di Ludovica hanno superato insieme una prova difficilissima grazie all’impegno e al lavoro di medici e professionisti del Policlinico Umberto I di Roma. Rosa, che aveva contratto il virus h1n1, è riuscita a portare avanti la gravidanza e a partorire. È il terzo caso nella letteratura medica di tutto il mondo

Oggi siamo felici di poter condividere con voi una storia che ha un doppio lieto fine, quella di Rosa e di Ludovica, una madre e una bambina che hanno superato insieme una prova difficilissima. Oggi stanno bene, Ludovica ha un mese e mezzo di vita e pesa 2 chili e mezzo. Siamo molto contenti per questa famiglia e anche perché questa vicenda ci dimostra che nella nostra Regione esiste anche una sanità di eccellenza.

La storia di Rosa e Ludovica. Durante la gravidanza Rosa è stata ricoverata all’ospedale S.Eugenio di Roma per una broncopolmonite.  Dal S. Eugenio è stata  poi trasferita all’Umberto I, dove c’è l’Ecmo, la macchina per la circolazione extracorporea. A quel punto i medici hanno scoperto anche un’altra cosa, e cioè che Rosa aveva contratto l’infezione da H1N1: un caso rarissimo, il terzo nella letteratura medica di tutto il mondo.

“Siamo riusciti  a sedare per 20 giorni la paziente e attaccarla all’Ecmo permettendo ai polmoni di riposare- sono parole di Pierluigi Benedetti Panici, direttore del Dipartimento di ginecologia e ostetricia dell’Umberto I, che ha aggiunto: allo stesso tempo è stata portata avanti la gravidanza. Poi si è deciso di operare con un parto cesareo che in queste condizioni è molto critico, ma tutto è andato bene”.

“I professori Morelli, Benedetti Panici e De Curtis sono stati incredibili, mi hanno coccolata e poi quando mi sono risvegliata sono stati ineccepibili, la bimba sta bene- ha raccontato emozionata la signora Rosa: sono i miei miti e spero che la mia esperienza possa essere d’aiuto ad altre persone che si troveranno nella mia stessa situazione”.

Fino ad oggi il doppio lieto fine di questa storia era un risultato insperato, l’Ecmo ha salvato la vita alla paziente e alla piccola.  Il Policlinico si è dimostrato un’eccellenza, quello di Rosa e Ludovica è un successo di tanti professionisti  e ora approderà in una pubblicazione scientifica.

Tanti auguri a tutta la famiglia: a Rosa, Ludovica, al papà e alla sorellina di tre anni!


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica