25 marzo 2014 Ru 486: il trattamento farmacologico avviene anche in day hospital Nel Lazio, l’interruzione di gravidanza tramite la pillola Ru 486 poteva essere somministrata solo con un ricovero di tre giorni in ospedale. Noi abbiamo garantito la somministrazione in day-hospital per ridare il giusto ruolo e la dignità a un servizio importante: un atto di profondo rispetto per le donne

Interrompere una gravidanza è sempre un evento difficile per una donna e il nostro dovere è garantire assistenza e il diritto alla salute.

Fino ad oggi, l’interruzione volontaria di gravidanza attraverso la pillola Ru 486 poteva essere effettuata solo fermandosi in ospedale per tre giorni e molte donne, quindi, rinunciavano al ricovero obbligatorio.

Ora nel Lazio questo trattamento può avvenire anche in day-hospital. È compito del medico decidere la durata del ricovero tenendo conto del quadro clinico della paziente.

L’intervento deve seguire tre fasi diverse:

  •  accesso e preospedalizzazione
  • controllo degli esami e somministrazione del farmaco
  • controlli clinici

Entro 21 giorni, da quando è stata somministrata la pillola, è prevista una visita in ambulatorio.

La pillola RU 486 rappresenta una soluzione meno invasiva rispetto all’intervento chirurgico, per questo abbiamo deciso di eliminare questi ostacoli. Nel Lazio era attesa da molto tempo ed era già stata adottata in altre regioni e paesi.

E’ un atto di profondo rispetto per le donne. Vogliamo garantire prevenzione, assistenza e il diritto alla salute e di scelta di tutte le donne, restituendo il giusto ruolo e la dignità che meritano questi servizi.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica