24 marzo 2016 La sanità del Lazio cambia, anche a Frosinone Nella sanità del Lazio abbiamo invertito la rotta. A Frosinone quasi il 100% del personale medico uscito nel 2015 sarà rimpiazzato da nuove assunzioni: a fronte di 41 medici usciti nel 2015 e le nuove assunzioni sono 37, copriamo il 65% del personale fuoriuscito. Fino al 2013 veniva rimpiazzato solo il 10%. E sosteniamo una serie di interventi importanti per migliorare la sanità in questo territorio

Nella sanità del Lazio abbiamo invertito la rotta. Il grande sforzo di riorganizzazione della sanità del Lazio sta producendo nuovi servizi sul territorio e creando le condizioni per migliorare la qualità delle cure.

75 nuove assunzioni per la sanità di Frosinone. È un esempio del grande processo di cambiamento che stiamo portando avanti. Dal 2007, la Regione Lazio ha perso 8.000 unità di personale: tutto questo ha comportato da una parte l’invecchiamento del personale, dall’altra la diminuzione di risorse umane a disposizione delle strutture. A Frosinone quasi il 100% del personale medico uscito nel 2015 sarà rimpiazzato da nuove assunzioni: a fronte di 41 medici usciti nel 2015 e le nuove assunzioni sono 37, copriamo il 65% del personale fuoriuscito. Fino al 2013 veniva rimpiazzato solo il 10%.

Per la prima volta, dopo 7 anni, invertiamo la rotta, grazie allo sblocco progressivo del turnover: complessivamente dal 2014 ad oggi la Regione ha autorizzato 102 assunzioni per potenziare l’organico nella provincia di Frosinone. Nell’arco di tre anni assumeremo 1200 operatori in tutto il Lazio, che saranno il motore della nuova sanità regionale.

Non ci fermiamo qui, siamo al lavoro per migliorare la sanità in provincia di Frosinone in tanti modi. Ecco gli interventi principali che sosteniamo:

Edilizia sanitaria e ammodernamento tecnologico. Investiamo 32,6mln di euro da destinare a un grande piano sull’edilizia sanitaria. Ai 32,6mln si aggiungeranno importanti risorse statali.

Nel corso di quest’anno altre 2 case della salute, una a Ferentino e l’altra a  Ceccano-Ceprano, che si aggiungono alle 2 aperte a Pontecorvo e Atina. Tra le altre cose investiamo 650 mila euro per Frosinone-Alatri e Sora con il piano di adeguamento antincendio. E poi 282.867 euro al polo Frosinone Alatri e 367.308 euro per l’ospedale di Sora.

2 milioni di euro nei pronto soccorso di questo territorio: i fondi andranno in particolare a Frosinone, Cassino, Sora e Alatri, grazie ai fondi recuperati dall’evasione dei ticket.

Centro per il trattamento della sclerosi multipla. Siamo al lavoro per attivare alla Asl di Frosinone un centro per il trattamento della sclerosi multipla che prenda in carico tutti i 450 pazienti presenti sul territorio che ad oggi vanno a curarsi a Roma o in Molise.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica